Mugello (Firenze), 3 giugno 2018 - Festa Ducati al Mugello. Jorge Lorenzo trionfa nel Gp d'Italia 2018, sesto appuntamento del mondiale di Motogp (rivivi qui la gara giro per giro). Un dominio, quello dello spagnolo, dal primo all'ultimo giro: alle sue spalle il compagno di scuderia Andrea Dovizioso, terzo Valentino Rossi che era partito in pole position sulla griglia di partenza. Quarto Andrea Iannone su Suzuki, davanti al compagno di squadra Rins, poi Crutchlow e Petrucci. Ottavo lo spagnolo Maverick Vinales, chiudono la top ten l'altro spagnolo Alvaro Bautista su Ducati e il francese Johann Zarco su Yamaha. Cade sulla ghiaia al quarto giro Marc Maquez, dopo esserearrivato lungo alla staccata della curva Correntaio. Riparte, ma chiude in sedicesima posizione, fuori dalla zona punti. Il campione del mondo - protagonista di un contatto al limite al primo giro con Petrucci -  vede riavvicinarsi pericolosamente gli avversari in classifica piloti.  Marquez guida con 95 punti, Rossi sale in seconda posizione a 72, terzo Vinales a 67, quarto Dovizioso a 66, poi Zarco a 64.  Entra nella top ten della generale Lorenzo, decimo a 41 punti.

LE VOCI A CALDO - Jorge Lorenzo in lacrime al termine della gara "Vincere qui con Ducati è come un sogno. Non ho mai mollato, annche se ho vissuto momenti duri. Ho sempre pensato che avrei potuto vincere con questa moto. Ci voleva tempo, è un peccato che la scuderia non mi abbia dato questo nuovo serbatoio prima, sono sicuro che la vittoria sarebbe già arrivata". E' possibile una permanenza in Ducati? "Troppo tardi, fra 7 giorni vi dirò dove vado". Rossi: "Sono contento, sapevamo che con la gomma dura avremmo fatto fatica. Volevo salire sul podio, ho centrato il mio obiettivo". E ancora: "Finire qui fra i primi tre è veramente speciale, vale la pena correre tutto l'anno per salire sul podio del Mugello". Dovizioso: "Weekend difficile, andiamo a casa con 20 punti e sono contento. Non sono felice al 100% perché abbiamo montato la gomma dura all'anteriore, come Valentino. Forse è stata una scelta sbagliata".

CLASSIFICA PILOTI - COSTRUTTORI

Festa al Mugello / La fidanzata di Vale / I tifosi / Le ombrelline

Motogp, rivivi la diretta del Gp d'Italia dal Mugello

MOMENTI CLOU

- Giro 23 - Dovi resiste e per millesimi conserva la seconda posizione su Rossi. Trionfa Lorenzo

- Giro 22 - Colpo di scena: Dovizioso rallenta e rischia di farsi infilare da Rossi. 

- Giro 21 - Iannone tente di superare Rossi alla San Donato: ci riesce, ma subisce il controsorpasso del Dottore.

- Giro 19 - Lorenzo sembra irraggiungibile, così come non pare in discussione il secondo posto di Dovizioso. La lotta è per il podio, tra Rossi e Iannone, con Rins in agguato. Petrucci scivola in settima posizione, passato anche da Crutchlow

- Giro 18 - Rossi e Iannone scatenati, Petrucci in difficoltà. Situazione a 6 giri dal termine: Lorenzo guida con oltre 3 secondi su Dovizioso, poi Rossi, Iannone e Petrucci. A Marquez non riesce la super rimonta: è 17esimo

- Giro 17 - Rossi passa Rins e si mette sulle code di Petrucci. Recupera una posizione anche Iannone.

- Giro 15 - Rins su Suzuki passa Valentino ed è quarto. Rossi quinto, in lotta con Iannone

- Giro 13 - Valentino supera Iannone che a sua volta si fa passare da Rins. Ducati in fuga

- Giro 12 - Bagarre Iannone-Petrucci-Rossi. Sorpassi ed errore di Valentino: Petrucci terzo, poi Iannone e Rossi. 

- Giro 10 - Lorenzo è in testa con circa un secondo di vantaggio su Dovizioso e Iannone. Rossi, quarto, leggermente staccato dall'abruzzese, in lotta con Danilo Petrucci.

- Giro 9 - Ora anche Petrucci, risalito in quinta posizione, è sulle code di Valentino. Davanti Lorenzo guadagna

- Giro 8 - Rossi largo in curva, Iannone lo infila e sale in terza posizione

- Giro 7 - Petrucci infila Rins ed è sesto. Dovizioso passa Rossi e punta Lorenzo. Anche Iannone incalza il Dottore

-  Giro 6 - Dovizioso supera Iannone e sale in terza piazza

- Giro 5 - Scivolata in curva di Marquez che riesce a ripartire, ma in ultima posizione

- Giro 4 - Gruppo più o meno compatto: Lorenzo, Marquez, Rossi, Iannone e Dovi tutti attaccati. 

- Giro 3 - Marquez infila Rossi e va a caccia di Lorenzo. Petrucci risale in settima posizione. Fuori Luthi

- Giro 1 - Scatta come un fulmine Jorge Lorenzo, Rossi sulle code. Brilla Marquez che è terzo, anche grazie a un'entrata durissima su Danilo Petrucci che ha perso così diverse posizioni. Quarto e quinto Iannone e Dovizioso. Caduta di Pedrosa e Nagakami

- Terminato il warm up lap, i piloti si dispongono sulla griglia di partenza in attesa dello spegnimento del semaforo. 23 i giri previsti sul circuito del Mugello

GIRO PER GIRO

Michele Pirro ai box dopo la terribile caduta di venerdì

Il calendario della MotoGp 2018

Belen Rodriguez, showgirl e fidanzata di Andrea Iannone

LA CLASSIFICA piloti Motogp dopo il Gp d'Italia 2018

1. Marc Marquez (SPA/Honda) 95 punti

2.  Valentino Rossi 72 punti

3. Maverick Vinales (SPA/Yamaha) 67

4. Andrea Dovizioso (ITA/Ducati) 66

5. Johann Zarco (FRA/Yamaha Tech3) 64

6. Danilo Petrucci (ITA/Ducati Pramac) 63

7. Andrea Iannone (ITA/Suzuki) 60

8. Cal Crutchlow (GBR/LCR Honda) 56

9. Jack Miller (AUS/Ducati Pramac) 49

10. Jorge Lorenzo (SPA/Ducati) 41.

MOTO3 -  Come da pronostico, Jorge Martin su Honda si impone in Moto3. Lo spagnolo del team Del Conca Gresini ha bruciato sul traguardo i due piloti italiani Marco Bezzecchi su una Kmt del Redox PruestelGP Team e il compagno di squadra Fabio Di Giannantonio, staccati rispettivamente di 0.019 e 0.043 millesimi. Quinto Andrea Migno su KTM dell' Angel Nieto Team Moto3 e sesto Enea Bastianini su una Honda del team Leopard Racing.

Classifica piloti Moto3 dopo il Gp d'Italia: 1. Marco Bezzecchi (Ita) 83 punti 2. Jorge Martin (Esp) 80 3. Fabio Di Giannantonio (Ita) 75 4. Aron Canet (Esp) 61 5. Andrea Migno (Ita) 56

MOTO2 - E' di Miguel Oliveira il successo in Moto2. Il portoghese della Ktm ha preceduto sul podio le Kalex del nostro Lorenzo Baldassarri, staccato di 184 millesimi e dello spagnolo Joan Mir a 334 millesimi. Quarto Francesco Bagnaia con la kalex dello Sky Racing team VR46 che resta leader del mondiale davanti a Oliveira con 13 punti di vantaggio. E' la prima volta quest'anno che in Moto2 non vince un italiano. Mattia Pasini, partito dalla pole, è stato costretto al ritiro dopo una caduta alla prima curva, all'ingresso della San Donato.

La classifica piloti Moto2 dopo il Gp d'Italia. 1. Francesco Bagnaia (ITA/Kalex) 111 punti; 2. Miguel Oliveira (POR/KTM) 98; 3. Lorenzo Baldassarri (ITA/Kalex) 84; 4. Alex Marquez (ESP/Kalex) 78; 5. Joan Mir (ESP/Kalex) 64