Misano, 9 settembre 2018 - Alla fine è lui il re di Misano. Andrea Dovizioso trionfa al Gp di San Marino, precedendo il leader della classifica MotoGp, Marc Marquez. Il forlivese risale dal quarto posto della griglia di partenza, prendendosi ben presto la testa, che non mollerà fino al traguardo (rivivi la gara live). Non riesce però la doppietta alla Ducati, che perde Jorge Lorenzo al penultimo giro. I sogni di gloria dello spagnolo - che in qualifica aveva bruciato il record della pista conquistando la pole - terminano infatti sulla ghiaia a un giro dalla fine, complice una frenata maldestra. E così è Honda a piazzare un altro pilota sul podio, il britannico Cal Crutchlow. Conferma il settimo posto Valentino Rossi su Yamaha. Quarto posto per lo spagnolo della Suzuki Alex Rins, davanti ai connazionali Maverick Vinales (Yamaha) e Dani Pedrosa (Honda). 

Ordine d'arrivo

Motogp Misano 2018, orari tv (diretta Sky e Tv8)

Rivivi la diretta della gara 

LA CLASSIFICA MONDIALE PILOTI - Nella classifica del mondiale Marquez mantiene saldamente la vetta della classifica con 221 punti, 67 in più di Dovizioso e 70 in più di Rossi.

1. Marc MARQUEZ - 221 punti
2.  Andrea DOVIZIOSO - 154 
3. Valentino Rossi - 151 punti
4. Jorge Lorenzo - 130
5. Maverick Vinales - 124
6. Cal crutchlow 119 
7. Danilo Petrucci 110
8. Johann Zarco 110
9. Andrea Iannone 92
10. Alex Rins 79

DOVIZIOSO: TUTTO PERFETTO - "Non mi aspettavo di vincere in questo modo ma è stato tutto perfetto", esulta Dovi a fine gara.  "Siamo arrivati qui con una base molto buona, dovevamo fare tutto alla perfezione perché era l'unico modo per vincere, Lorenzo andava fortissimo e battere Marquez è sempre difficile. Inoltre non avevo mai vinto a Misano ed era qualcosa che ho sempre voluto fare". 

MARQUEZ: LE DUCATI UN ALTRO MONDO - "E' stato molto, molto difficile, lottare contro le Ducati è un altro mondo - commenta provato Marc Marquez -. Nel warm up avevo guidato in modo scorrevole ma per stare dietro le Ducati devi cambiare stile di guida e ho faticato parecchio. Quando ho visto poi Dovizioso così forte il mio obiettivo è diventato il secondo posto, mi dispiace per Lorenzo ma stavamo spingendo tantissimo". 

I MOMENTI CLOU

Giro 27 - Dovi taglia il traguardo per primo!

Giro 26 - Caduta rovinosa di Lorenzo! E anche Marquez si arrende a un giro dalla fine

Giro 24 - Inseguimento serratissimo di Lorenzo su Dovi, il vantaggio del forlivese si assottiglia 

Giro 18 - Sorpassi e controsorpassi, Lorenzo ora è davanti a Marquez 

Giro 14 - Marquez strappa la seconda posizione a Lorenzo!

Giro 9 - Sorpasso di Crutchclow su Rins

Giro 7 - Dovizioso, Lorenzo, Marquez, Rins, Crutchclow, Vinales, Pedrosa, Rossi 

Giro 6 - Sorpasso di Dovi su Marquez!

Giro 6 - Pedrosa passa Valentino Rossi, che ora è ottavo

Giro 3 - Cade Miller

Giro 2 - Sorpasso Marquez, è terzo.

Giro 1 - Sorpasso di Dovi, è secondo 

Giro 1 - Subito dopo la partenza Lorenzo al comando. Miller mantiene la seconda posizione, tallonato da Dovizioso. 

Belen Rodriguez, showgirl e fidanzata di Andrea Iannone

Misano Motogp, tanti vip nel paddock. Cattelan 'pilota' per Aprilia

MOTO2 - Sventola il tricolore sulla Moto2, con il successo di Francesco Bagnaia. Il piemontese leader del Mondiale (SKY Racing Team VR46), scattato dalla pole, ha chiuso sul gradino più alto del podio di Misano davanti al portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) e al tedesco Marcel Schrotter (Dynavolt Intact GP). Quarto posto per Mattia Pasini (Italtrans Racing Team), nella top ten anche Lorenzo Baldassarri (Pons HP40), sesto. Undicesimo posto per Simone Corsi (Tasca Racing). Il successo permette a Bagnaia di consolidare il primato in classifica portandosi a +8 da Oliveira.

Un episodio increscioso ha visto protagonista Romano Fenati, che dopo un contatto ha tirato la leva del freno a Stefano Manzi, sbilanciandolo. Eliminato dalla gara e squalificato per due Gp.

Moto2 Misano, Romano Fenati escluso dalla gara. Spinte a Manzi

MOTO3 - Successo italiano anche in Moto3Lorenzo Dalla Porta sceglie la gara di casa per centrare il primo successo nel Motomondiale. Il toscano della Honda precede in volta i compagni di marca lo spagnolo Jorge Martin e il romano Fabio Di Giannantonio. Martin balza al comando della classifica generale con 166 punti, sorpassando di 8 punti Marco Bezzecchi (Ktm) caduto al penultimo giro mentre era nel gruppo di testa.