Marc Marquez (Ansa)
Marc Marquez (Ansa)

Le mans, 18 maggio 2019 – E’ ancora una volta di Marc Marquez la pole della categoria Moto gp. Lo spagnolo ha domato le intemperie del clima e trovato il miglior tempo in una condizione bagnata in quel di Le Mans, ma per la gara si preannuncia grande spettacolo con più pretendenti al podio

MARC E MAVERICK – Le prove libere, sia su asciutto che su bagnato, hanno dimostrato la superiorità di due spagnoli: Marc Marquez e Maverick Vinales. I due hanno mostrato il passo gara migliore in entrambe le condizioni e si candidano a giocarsi la vittoria, con lo spagnolo della Yamaha leggermente favorito se non fosse crollato in qualifica con l'undicesimo tempo. Questo potrebbe permettere a Marquez di avere un rivale in meno. Ma l’incognita meteo può comunque sparigliare le carte domani. In caso di pioggia potrebbe risalire Valentino Rossi, in difficoltà venerdì sull’asciutto ma con discreto passa gara, così come piloti abili sul bagnato come Jack Miller (terzo in qualifica) e Danilo Petrucci (secondo).

In un circuito favorevole alle Yamaha il ‘dottore’ potrebbe trovare quei 2 o 3 decimi che gli mancano per giocarsi qualcosa di importante e rimanere attaccato alla vetta. Da tenere d’occhio anche Franco Morbidelli, per lui sesto tempo e un feeling sempre maggiore con la nuova moto. Concreto anche Andrea Dovizioso, forse più competitivo sull’asciutto ma capace anche sul bagnato di staccare il quarto tempo e, domani, di giocarsi il podio. Più in difficoltà uno dei protagonisti di questo inizio di stagione, ovvero Rins, solo nono in Q1 e fuori dai giochi per la pole. Ma lo spagnolo come sempre può risalire in gara in entrambe le condizioni, anche se partire da così indietro potrebbe compromettere la rincorsa al podio. In ripresa anche Jorge Lorenzo, ottimo il venerdì sull’asciutto e nono oggi in qualifica: per la prima volta può giocarsi un posto nei 5. Sembra che l’ex ducatista inizi a trovare feeling sulla Honda in un circuito dove ha già vinto 5 volte. Per quanto riguarda gli altri italiani, Bagnaia, primo escluso dalla Q2, può giocarsi un piazzamento tra i dieci, mentre per Iannone ancora tanta difficoltà con l’Aprilia, per lui ultima piazza e una gara tutta in salita anche solo per la conquista di qualche punto.