14 mag 2022

MotoGp, Gp Francia 2022: favoriti e strategie a Le Mans

Due Ducati in prima fila con Bagnaia e Miller, bene anche l'Aprilia di Espargaro ma sul passo gara occhio a Quartararo

manuel minguzzi
Sport
Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia

Le Mans (Francia), 14 maggio 2022 - Sarà un gran premio di Francia decisamente spettacolare e imprevedibile, non solo per la ravvicinata competitività dei migliori ma anche per un meteo che prevede domani pioggia. Ducati in pole position con Bagnaia primo e Miller secondo, ma occhio ad Aleix Espargaro su Aprilia terzo e, soprattutto, Fabio Quartararo quarto.

Favoriti e feeling

Ducati, Aprilia e Yamaha, sono le tre moto maggiormente competitive a Le Mans sull'asciutto. Le prove libere hanno sancito una leggera superiorità sul passo gara di Fabio Quartararo, con Bagnaia vicino e un Aleix Espargaro che può puntare di nuovo al podio. Jack Miller può giocarsela, ma la sua vera sarà chance sarà l'arrivo della pioggia al pari di Marc Marquez solo decimo e attardato per tutto il weekend. Attenzione alla possibile risalita dalla terza fila della Suzuki di Mir e Rins. Bene in qualifica anche Enea Bastianini, quinti, in un fine settimana partito a rilento ma in costante crescita. Sul passo forse gli manca ancora qualche decimo rispetto ai migliori. In caso di pioggia, c'è il 60% di possibilità di rovesci in orario gara, i valori potrebbero essere stravolti, soprattutto a favore di chi è parso più in difficoltà sull'asciutto.

Strategie

 

Strategie tutte da verificare in base a meteo e temperature. In caso di asciutto, la scelta dovrebbe variare tra media all'anteriore e soft o media al posteriore. Qualora dovesse piovere probabili una coppia di medie rain.

Leggi anche - Il numero 46 di Rossi sarà ritirato al Mugello

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?