Jack Miller vince a Jerez, l'esultanza del team Ducati (Ansa)
Jack Miller vince a Jerez, l'esultanza del team Ducati (Ansa)

Jerez de la Frontera, 2 maggio 2021 - Doppietta Ducati a Jerez de la Frontera. Nel Gp di Spagna di MotoGp vince Jack Miller davanti a Francesco Bagnaia. A completare il trionfo tricolore ci pensa Franco Morbidelli su Yamaha Petronas. Solo tredicesima la Yamaha di Fabio Quartararo, scattato dalla pole, che ha condotto per metà gara prima di accusare un improvviso calo di prestazione. Appena fuori dal podio il giapponese Takaaki Nakagami, quarto con la sua Honda davanti alla Suzuki dello spagnolo Joan Mir. Finisce sesta l'Aprilia con Aleix Espargaro. Ancora indietro gli ex dominatori della classe regina: Marc Marquez chiude nono (l'ex campione del mondo da poco rientrato è caduto sia in qualifica che nel warm-up), mentre Valentino Rossi finisce al 17° posto.

Le pagelle della gara di Riccardo Galli

Ordine d'arrivo

1. Jack Miller (Aus) Ducati in 41'05"602 alla media di 161.4 Km/h  
2. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati a 1"912 
3. Franco Morbidelli (Ita) Yamaha a 2"516 
4. Takaaki Nakagami (Jpn) Honda a 3"206 
5. Joan Mir (Esp) Suzuki a 4"256 
6. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia a 5"164 
7. Maverick Vinales (Esp) Suzuki a 5"651 
8. Johann Zarco (Fra) Ducati a 7"161 
9. Marc Marquez (Esp) Honda a 10"494 
10. Pol Espargaro (Esp) Honda a 11"776  








Giro più veloce: (8°) Fabio Quartararo (Fra) in 1'37"770 a 162,8 Km/h.

Classifiche

PILOTI
1. Francesco Bagnaia (Ita) 66 punti 
2. Fabio Quartararo (Fra) 64 
3. Maverick Vinales (Esp) 50 
4. Joan Mir (Esp) 49 
5. Johann Zarco (Fra) 48 
6. Jack Miller (Aus) 39 
7. Aleix Espargaro (Esp) 35 
8. Franco Morbidelli (Ita) 33 
9. Alex Rins (Esp) 23 
10. Brad Binder (Rsa) 21









COSTRUTTORI
1. Yamaha 91 punti 
2. Ducati 85 
3. Suzuki 53 
4. Aprilia 35 
5. Honda 33
 6. KTM 27





Rivivi la gara

Moto2

In Moto2 a salire sul gradino più alto del podio è uno strepitoso Fabio Di Giannantonio, che conquista il primo successo in carriera nella classe di mezzo. L'italiano della Kalex ha dettato legge sul circuito di Jerez de la Frontera, imprimendo un passo insostenibile per gli avversari fin da inizio gara e gestendo il vantaggio nel finale. L'Italia festeggia una doppietta da applausi: alle spalle del pilota romano del Team Gresini c'è infatti Marco Bezzecchi su Kalex. Completa il podio il britannico Sam Lowes (Kalex), che ha preceduto le altre Kalex dell'australiano Remy Gardner e dello spagnolo Raul Fernandez.

Questo l'ordine di arrivo del Gran Premio di Spagna della classe Moto2, disputato sui 23 giri del circuito di Jerez de la Frontera pari a 101.7 km:  
1. Fabio Di Giannantonio (Ita) Kalex in 39'07"396 alla media di 156.0 Km/h 
2. Marco Bezzecchi (Ita) Kalex a 1"722 
3. Sam Lowes (Gbr) Kalex a 2"229 
4. Remy Gardner (Aus) Kalex a 3"019 
5. Raul Fernandez (Esp) Kalex a 8"571 
6. Xavi Vierge (Esp) Kalex a 12"181 
7. Ai Ogura (Jpn) Kalex a 12"313 
8. Joe Roberts (Usa) Kalex a 12"523 
9. Aron Canet (Esp) Boscoscuro a 14"407 
10. Marcel Schrotter (Ger) Kalex a 17"152  









Giro più veloce: (3°) Sam Lowes (Gbr) in 1'41"313 a 157.1 Km/h.

Moto3

Terzo successo consecutivo per Pedro Acosta, il rookie "maravilla" che sorprende e vince il GP di Spagna in Moto3. Il pilota spagnolo, che ha approfittato della caduta finale di Oncu e Masia, guadagna il quarto podio stagionale davanti all'italiano Romano Fenati e Jeremy Alcoba. Giù dal podio, per appena 21 millesimi, l'Honda del team Snipers di Andrea Migno, mentre è solo 8° posto per Niccolò Antonelli. In classifica generale, Acosta incrementa il suo vantaggio a 51 punti sul secondo, Andrea Migno. Nell'intera storia della Moto3 (inclusa la 125) nessun pilota aveva registrato un distacco così ampio alla 4° gara.

Questo l'ordine di arrivo del Gran Premio di Spagna della classe Moto3, disputato sui 22 giri del circuito (97.3 km):  
1. Pedro Acosta (Esp) Ktm in 39'22"266 alla media di 148.2 Km/h  
2. Romano Fenati (Ita) Husqvarna a 0"417 
3. Jeremy Alcoba (Esp) Honda a 0"527 
4. Andrea Migno (Ita) Honda a 0"548 
5. Ayumu Sasaki (Jpn) Ktm a 0"971 
6. Carlos Tatay (Esp) Ktm a 0"997 
7. Jason Dupasquier (Swi) Ktm a 1"043 
8. Nicolo' Antonelli (Ita) Ktm a 1"144 
9. Xavier Artigas (Esp) Honda a 1"383 
10. Ryusei Yamanaka (Jpn) Ktm a 1"596  









Giro più veloce: (3°) Izan Guevara (Esp) in 1'46"158 a 149.9 Km/h.