Martedì 23 Luglio 2024
MANUEL MINGUZZI
Motomondiale

MotoGp, Gran premio delle Americhe: circuito, orari e tv

Tornano a rombare i motori ad Austin, dopo la vittoria di Bezzecchi a Termas. Ancora fuori Marc Marquez ed Enea Bastianini

Pecco Bagnaia

Pecco Bagnaia

Ancora assenze in MotoGp in vista del Gran premio delle Americhe di Austin in Texas in programma dal 14 al 16 aprile. Il motomondiale riparte due settimane dopo Termas de Rio Hondo con due protagonisti in meno. Fuori il sette volte vincitore a Austin Marc Marquez, deve ancora guarire completamente dopo la frattura alla mano, e fuori anche Enea Bastianini, che si è rotto la scapola a Portimao. Il controllo effettuato ieri dal ducatista con il dottor Porcellini lo ha convinto a desistere dal ritorno ad Austin, al suo posto ci sarà il collaudatore Michele Pirro: “Dopo aver effettuato alcuni giri a Misano Adriatico con la Panigale V4S, il pilota del Ducati Lenovo Team si è sottoposto ad un’ulteriore visita di controllo a Forlì presso lo studio del Dottor Porcellini, che ha confermato che Bastianini avrà bisogno ancora di qualche settimana per potersi riprendere completamente dall’infortunio alla spalla destra riportato nel GP del Portogallo", la nota di Ducati. E allora il peso sarà tutto sulle spalle di Pecco Bagnaia che dopo la caduta a Termas vorrà riscattarsi dato che ora la classifica mondiale vede il connazionale Marco Bezzecchi in testa con nove punti di vantaggio. Ma attenzione anche all’eventuale risalita di Yamaha che ha testato Toprak Razgatlioglu a Jerez, tempi solo sette decimi distanti dal collaudatore Cal Crutchlow, e che porterà in pista qualche aggiornamento per Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Anche Ktm e Aprilia cercheranno conferme ad alto livello in un mondiale che non ha ancora preso una direzione precisa. Alla terza gara, come è normale che sia, è ancora tutto aperto. Quello di metà aprile sarà inoltre un fine settimana tutto dedicato alla Moto gp considerando che la Formula 1 tornerà in pista solo a fine aprile in quel di Baku in Azerbaigian dopo il dominio Red Bull emerso nei primi gran premi.

Circuito con il caratteristico ‘snake’

Il Circuit Of The Americas è il primo impianto appositamente costruito per il Gran Premio negli Stati Uniti vicino ad Austin, in Texas, con una pista di 5,513 km e una capacità di 120.000 fan. La struttura è stata ultimata nel 2012 e utilizzata nel Motomondiale per la prima volta nel 2013. Caratteristica distintiva, oltre allo snake che va da curva 3 a curva 9, anche il dislivello di quasi 41 m con un'impressionante pendenza alla fine del rettilineo di partenza verso la staccata di curva 1. Il circuito è uno dei più vari dell’intero mondiale, con un mix di rettilinei veloci e tornanti stretti, con la maggior parte delle sezioni che rispecchiano almeno una parte di una pista famosa in tutto il mondo. È stato progettato dal noto architetto e progettista tedesco Hermann Tilke e la direzione di marcia è in senso antiorario con un totale di 20 curve con 9 svolte a destra e 11 a sinistra. In gara si percorreranno 20 giri per un totale di 110 chilometri mentre in Sprint Race ci saranno la metà dei giri. Occorre ricordare che per la gara sprint, così come per quella lunga della domenica, varrà la griglia di partenza stabilita dalle qualifiche. Il più vincente a Austin è Marc Marquez, capace di trionfare ben sette volte, ma assente domenica, mentre l’anno scorso vinse Enea Bastianini su Ducati, anche lui fuori e sostituito da Pirro. Il giro veloce in gara appartiene proprio a Bastianini in 2’03”520 mentre il giro record è di Jorge Martin in 2’02”039.

Programma di gara: ecco quando si corre la Sprint Race

Si corre negli Stati Uniti con cinque ore di fuso orario rispetto all’Italia. Gli orari saranno dunque pomeridiani e serali per gli appassionati che non vorranno perdersi nemmeno una curva. Il programma parte venerdì 14 aprile con le libere 1 Moto 3 alle 16, la Moto gp è fissata alle 17.45 e alle 22, poi il sabato lo spettacolo delle qualifiche (Moto gp alle 17.50) e della Sprint Race fissata per la sera alle ore 22 italiane. Per quanto riguarda la domenica di gare, si partirà con la Moto 3 alle ore 18.00, poi la Moto 2 alle ore 19.15 e infine la Moto gp in prima serata alle ore 21.00.

Orari televisivi di Sky

Venerdì 14 aprile

Moto 3 Libere 1 ore 16.00

Moto 2 Libere 1 ore 16.50

MotoGp Libere 1 ore 17.45

Moto 3 Libere 2 ore 20.15

Moto 2 Libere 2 ore 21.05

MotoGp Libere 2 ore 22.00

Sabato 15 aprile

Moto 3 Libere 3 ore 15.40

Moto 2 Libere 3 ore 16.25

MotoGp Libere 3 ore 17.10

MotoGp Qualifiche ore 17.50 (anche Tv 8)

Moto 3 Qualifiche ore 19.50 (anche Tv 8)

Moto 2 Qualifiche ore 20.45 (anche Tv 8)

MotoGp Sprint Race ore 22.00 (anche Tv 8)

Domenica 16 aprile

MotoGp Warm Up ore 16.45

Moto 3 Gara ore 18.00

Moto 2 Gara ore 19.15

MotoGp Gara ore 21.00

Dove vedere il Gran premio delle Americhe in Tv

Come di consueto per la MotoGp, ci sarà la copertura totale live del weekend sulla tv a pagamento e parziale copertura live sulla tv in chiaro. Saranno Sky Sport MotoGp, canale 208, e Sky Sport 1, 201, a trasmettere in diretta gli eventi del fine settimana americano, disponibile anche in streaming su Sky Go e Now Tv. Al commento Guido Meda e Mauro Sanchini per la MotoGp, Rosario Triolo e Mattia Pasini per Moto 3 e Moto 2. Per quanto riguarda la tv in chiaro, il canale di riferimento sarà Tv 8 che trasmetterà in diretta le qualifiche di tutte e tre le classi più la Sprint Race della MotoGp. La domenica, invece, ci sarà la differita delle gare a partire dalle 20.15 Moto 3, 21.30 Moto 2 e 23.15 MotoGp. Insomma, c’è tanto pane per i denti affamati degli appassionati. Spettacolo, come sempre, assicurato.

Leggi anche - Moto gp, Lorenzo critica Marquez: "Si prende troppi rischi, e 30 anni non cambierà"