Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso

Roma, 16 settembre 2021 - In pieno fermento il 'mercato' della MotoGp in vista delle restanti gare del Motomondiale 2021 (dopo Aragon si corre subito questo fine settimana a Misano) e della prossima stagione. Di oggi la notizia che riguarda la Yamaha e due piloti italiani, Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso. La casa giapponese ha ufficializzato oggi che Morbidelli ha firmato con il Team Yamaha Factory Racing MotoGp (il team ufficiale) per le restanti gare del 2021 e per le stagioni 2022 e 2023 ed esordirà nel weekend nel Gp di San Marino. Andrea Dovizioso invece si unirà invece a Petronas Yamaha Sepang Racing Team (il team satellite). Il pilota italiano correrà per il team satellite Yamaha per il resto del 2021 e per l'intera stagione 2022.

Dovizioso, 3 volte vice campione della MotoGp, ha molti successi e vittorie nella classe regina e nella classe inferiore. "Il pilota italiano non è estraneo alla Yzr-M1, diventando un'aggiunta perfetta alla formazione dei piloti Yamaha", si legge nella nota del team. "Il 35enne inizierà la seconda tappa della sua carriera agonistica con la Yamaha sulle ex moto di Morbidelli. Durante la stagione 2022 guiderà una Yzr-M1 con specifiche di fabbrica e riceverà pieno supporto da Yamaha Motor Co., Ltd", conclude la Yamaha.

Dovizioso

«Anche se non mi aspettavo di tornare in MotoGP in questo modo, non ho mai chiuso la porta in faccia ed è bello essere qui con Yamaha e Petronas Yamaha SRT - ha dichiarato Dovizioso -. Volevo provare a godermi una nuova situazione e sono davvero felice di essere tornato. Sarà interessante guidare una moto completamente diversa da quella precedente e non vedo l'ora di fare questa esperienza. Ho visitato la squadra ad Aragon e sembrava quasi che fosse di nuovo il 2012 e sedersi sulla moto Yamaha è stato altrettanto bello. Correre con Yamaha è sempre stato il mio sogno".

Morbidelli

Per quanto riguarda Morbidelli invece, tornerà a correre a fianco del suo vecchio compagno di squadra, Fabrio Quartararo. "Sono molto contento e felice di affrontare questo weekend - ha detto 'Morbido' - e questo nuovo attesissimo capitolo con il team Factory Yamaha. Ho cercato di recuperare il più possibile per la fase finale di questo campionato. Volevo fare il mio ritorno in una pista che conosco bene e di cui ho bei ricordi, come Misano".