Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso

Milano, 24 settembre 2020 - Nonostante la vetta del Mondiale di MotoGp, Andrea Dovizioso non è affatto soddisfatto del momento che sta attraversando. E come potrebbe? Il ducatista è infatti reduce da un doppio fine settimana a Misano da dimenticare. Prima un settimo posto, poi un ottavo. Piazzamenti che non hanno permesso al pilota forlivese di allungare in classifica e di approfittare così del rendimento a dir poco altalenante dei rivali, che anzi nell'ultima occasione hanno pure ridotto le distanze. Adesso Dovizioso può contare infatti su appena un punto di margine su Maverick Vinales e Fabio Quartararo, con anche Joan Mir nella scia e staccato di sole quattro lunghezze. 

"Siamo primi andando piano, mi vien da ridere, è difficile per tutti e non riusciamo ad avere valori stabili. La lotta nel mondiale è molto aperta e se vogliamo vedere il lato positivo delle due gare di Misano è che siamo in testa al campionato anche se negli ultimi due Gp purtroppo non siamo stati sufficientemente competitivi", il messaggio lanciato dal Dovi a pochi giorni dalla gara in Spagna al Montmelò. "Manca ancora velocità e per poterci giocare il titolo non possiamo perdere altro tempo: dovremo poi adattarci all’asfalto del Montmelò, che avrà sicuramente meno grip rispetto a quello di Misano e questo potrebbe rivelarsi un fattore determinante per tutti. Sono certo che se continueremo a lavorare come nelle ultime settimane, presto arriveranno risultati migliori".