Dovizioso davanti a Marquez (Ansa)

Barcellona, 16 giugno 2018 - Andrea Dovizioso è stato il più veloce nelle terza sessione di prove libere del Gp di Catalunya di Motogp. Il romagnolo della Ducati, con il tempo di  1'38"923, ha fatto di poco meglio del compagno di team Jorge Lorenzo (+0"007), dominatore delle seconde libere. Terzo Maverick Vinales, su Yamaha ( +0"089). Quarta piazza per l'abruzzese Andrea Iannone (Suzuki). Quinto Cal Crutchlow (+0"118) e sesto Johann Zarco (+0"220). 

Migliora Valentino Rossi, rispetto alla seconda sessione, e fa segnare il settimo tempo (+0"227). Ottavo, subito dietro al Dottore, c'è la Pramac di Danilo Petrucci (+0"279). Dani Pedrosa è nono  (+0"296) e Esteve Rabat, decimo (+0"333). Cade invece, senza conseguenze, lo spagnolo e leader della classifica iridata Marc Marquez (Honda): è undicesimo e dovrà affrontare il Q1. 

Ieri nella prima sessione Valentino era stato il più veloce con il tempo di 1.39"456. Secondo Andrea Dovizioso (Ducati), staccato di 347 millesimi, e poi Jorge Lorenzo (Ducati) di 348. Quarto crono per Marc Marquez (Honda) a 426 millesimi da Rossi. Nella seconda sessione era salita in cattedra la Ducati di Lorenzo col crono di 1'38"930, davanti alla Suzuki di Andrea Iannone (107 millesimi) e alla Yamaha di Maverick Vinales (a 492 millesimi). Solo 11esimo Valentino Rossi, e dodicesimo il campione del mondo nonché leader della classifica piloti Marc Marquez. Il Dottore di Tavullia conserva comunque il quarto tempo nel combinato delle due libere, dove il miglior crono lo ha fatto segnare nel pomeriggio Lorenzo.

Motogp Catalunya 2018, orari tv (diretta Sky e Tv8)

Motogp Catalunya, rivivi la diretta delle libere 3

IL NUOVO PARAFANGO DI ROSSI

CLASSIFICA PILOTI - COSTRUTTORI

Il calendario della MotoGp 2018

Belen Rodriguez, showgirl e fidanzata di Andrea Iannone

MOTO3 - Brutto incidente durante la terza sessione di prove libere della Moto3 per il pilota italiano Niccolò Antonelli, finito in clinica per una sospetta lussazione della spalla a causa di una caduta. Le libere sono state dominate dallo pilota spagnolo Aron Canet, che in sella a una Honda, ha fermato il cronometro sul tempo di 49.002. Secondo miglior tempo per l'altro spagnolo Jorge Martin, anche lui su Honda, che ha accusato un ritardo di soli 69 millesimi, ed ha pagato anche una caduta. Terzo tempo per un'altra Honda, guidata dal giapponese Ayumu Sasaki. Migliore degli italiani è stato Enea Bastianini (Honda), staccato di 217 millesimi. Poi Nicolò Bulega, su Ktm, a 231 millesimi da Canet. 
 

MOTO2 - E' Francesco 'Pecco' Bagnaia il più veloce nella terza e ultima sessione di prove libere della Moto2. Con 1'43"560 il pilota italiano dello SKY Racing Team VR46 ha preceduto lo spagnolo Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS) di 0"382 e il tedesco Marcel Schrotter della Dynavolt di 0"410. Quarto tempo per Romano Fenati (Marinelli Snipers Team) davanti a Lorenzo Baldassarri (Pons HP40).