Brno (Repubblica Ceca), 5 agosto 2018 - Doppietta Ducati nel Gran Premio di Brno 2018, decimo appuntamento del Mondiale MotoGp (Rivivi qui la gara live). In Repubblica Ceca a trionfare è Andrea Dovizioso, partito dalla pole position sulla griglia di partenza. Al termine di una gara emozionante, il forlivese ha la meglio sul compagno di scuderia Jorge Lorenzo, secondo, e Marc Marquez (Honda), terzo. Quarto al fotofinish Valentino Rossi, in corsa per la vittoria fino a metà gara e in testa anche per alcuni giri, prima di calare alla distanza. Quinto Cal Crutchlow, sesto Danilo Petrucci.  Fuori subito dopo il via per una caduta Maverick Vinales. Niente Gp di Brno invece per Pol Espargarò, a terra durante il warm up. Il pilota spagnolo della Red Bull KTM Factory Racing è stato trasportato in elicottero all'ospedale di Brno dove gli è stata diagnosticata la frattura della clavicola. 

CLASSIFICA MOTOGP - In classifica piloti, Marquez consolida il primato volando a quota 181 punti. Secondo Rossi a 132 (49 di distanza), poi Dovizioso a 113, Vinales a - out oggi - a 109 e quinto Jorge Lorenzo risalito a 105 punti. 

Questo l'ordine d'arrivo del Gran Premio della Repubblica Ceca

1. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati in 41'07"728 alla media di 165,5 Km/h
2. Jorge Lorenzo (Esp) Ducati a 0"178
3. Marc Marquez (Esp) Honda 0"368
4. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 2"902
5. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 2"958
6. Danilo Petrucci (Ita) Ducati 3"768
7. Johann Zarco (Fra) Yamaha 6"159
8. Dani Pedrosa (Esp) Honda 7"479
9. Alvaro Bautista (Esp) Ducati 7"575
10. Andrea Iannone (Ita) Suzuki 8"326








Giro più veloce: (21°) J.Lorenzo in 1'56"640 a 166,7 Km/h

MotoGp Brno 2018, orari tv (diretta Sky e Tv8)

Classifica piloti

LE VOCI DEI PROTAGONIST - "Sono stato perfetto". Poche parole, quelle di Andrea Dovizioso, per spiegare il perché del successo. "È stato un grandissimo week-end - spiega, a fine corsa, nell'intervista internazionale - sapevo di avere una moto veloce, ma non cosi. Credo di essere stato perfetto anche se le sensazioni non erano cosi positive - aggiunge - sapevo, però, che anche loro (Lorenzo e Marquez, ndr) erano al limite con le gomme, ma io non ho mollato fino alla fine ed è andata bene". Soddisfatto anche il capoclassifica Marc Marquez, oggi terzo: "L'obiettivo del week-end era di aumentare vantaggio in campionato e ce l'abbiamo fatta: avevamo 46 punti di vantaggio e ora sono 49. Oggi obiettivamente le Ducati erano più veloci, in accelerazione e staccata sono fortissime. Quindi siamo contenti lo stesso anche se non abbiamo vinto, perché in questo circuito solitamente fatichiamo". Non recrimina Jorge Lorenzo: "È stata una gara spettacolare con grandi battaglie alla fine - le sue parole  -. Stavolta ho preferito essere più lento all'inizio per risparmiare le gomme e attaccare alla fine. È stata una strategia positiva, ma Marc mi ha attaccato alla fine e questo ha consentito ad Andrea di involarsi, ma soprattutto di andare via".

Rivivi qui la diretta del Gp 

MOMENTI CLOU

LA FESTA DUCATI A BRNO 

Giro 21. Vince Dovizioso davanti a Lorenzo e Marquez. Rossi supera all'ultimo respiro Crutchlow ed è quarto

Giro 20. A un giro dalla fine, sono in tre a giocarsi il Gran Premio: Dovizioso, Lorenzo e Marquez, pressoché attaccati. Lotta fra il quarto e il quinto posto tra Rossi e Crutchlow.

Giro 18. Lorenzo passa Marquez e attacca Dovizioso che resiste in testa

Giro 17. Marquez, secondo, è nella morsa delle due Ducati. Guida Dovizioso, terzo Lorenzo.

Giro 16. Lorenzo risale in terza posizione davanti a Crutchlow. 

Giro 14. Rossi in netta difficoltà, scende in quinta posizione dietro anche a Lorenzo.  Davanti sono incollati Dovizioso-Marquez-Crutchlow

Giro 11. Rossi appare in difficoltà: superato anche da Crutchlow

Giro 10. Girandola di sorpassi: Dovi supera Rossi che viene infilato anche da Marquez. Ora Dovizioso al comando, poi Marquez e Rossi

Giro 9: Ancora Marquez su Lorenzo, il campione del mondo tenta poi l'attacco anche a Dovizioso, ma fallisce. Guadagana comunque una posizione ed è terzo. Lorenzo superato anche da Crutchlow che 'sente' la zona podio

Giro 8: Caduta per Tito Rabat

IL SORPASSO DI ROSSI / VIDEO

Giro 7: Lorenzo si riprende la terza posizione su Marquez, Valentino passa Dovizioso e vola in testa. 

Giro 5: Marquez di prepotenza su Lorenzo, sale al terzo posto e va a caccia di Dovizioso-Rossi

Giro 2: Lorenzo passa Marquez ed è terzo. Dovi, primo, e Rossi, secondo, sono incollati. 

L'INCIDENTE DI VINALES

VIDEO / La partenza

Giro 1: scatta in testa Valentino Rossi, poche curve e viene infilato  da Andrea Dovizioso. Sorpassi e controsorpassi: dopo la pirima tornata Dovizioso al comando, davanti a Rossi, Marquez e Lorenzo. Caduto in una carambola subito dopo il via Maverick Vinales.

 

MOTO3 - Fabio Di Giannantonio, del team Gresini-Honda, trionfa in Moto3. Il pilota romano, alla sua prima vittoria in carriera, ha preceduto lo spagnolo Aron Canet (Honda) e il pilota di casa Jakub Kornfeil (Ktm). Quarto Enea Bastianini (Honda), mentre il sesto di Marco Bezzecchi (Ktm) vale al pilota romagnolo la leadership nella classifica iridata con 133 punti, tre in più dello spagnolo Jorge Martin (Honda), che oggi non ha gareggiato dopo l'incidente e la frattura del polso durante le libere di venerdì.

MOTO2 - Vittoria e leadership de mondiale per Miguel Oliveira in Moto2. Il portoghese batte allo sprint Luca Marini, terzo Francesco Bagnaia, che perde così la leadership in classifica. Quarto un altro italiano Lorenzo Baldassarri. Nella top ten anche Mattia Pasini, decimo. Più indietro Andrea Locatelli e Simone Corsi, rispettivamente 14° e 15°.