Marc Marquez (Ansa)
Marc Marquez (Ansa)

Phillip Island (Australia) - Motogp, Marc Marquez conquista la vittoria al Gran Premio d'Australia. Il pilota campione del mondo vince a Phillip Island l'undicesima gara stagionale, davanti a Cal Crutchlow e Jack Miller e batte in un avvincente testa a testa Maverick Vinales (caduto nell'ultimo giro). Quarta posizione per Francesco Bagnaia, il migliore tra i piloti italiani, sesto Andrea Iannone poi Andrea Dovizioso (7°) e Valentino Rossi (8°), ritiro per Danilo Petrucci.

E' la quinta volta consecutiva che Marquez, già confermatosi campione del mondo MotoGp, ha vinto. 

Classifiche: piloti - costruttori

Rivivi la diretta

L'ordine di arrivo

1. Marc Marquez (SPA/Honda) 40min 43.729
2. Cal Crutchlow (Honda-LCR) a 11.413
3. Jack Miller (AUS/Ducati-Pramac) 14.499
4. Francesco Bagnaia (ITA/Ducati-Pramac) 14.554
5. Joan Mir (SPA/Suzuki) 14.817
6. Andrea Iannone (ITA/Aprilia) 15.280
7. Andrea Dovizioso (ITA/Ducati) 15.294
8. Valentino Rossi (ITA/Yamaha) 15.841
9. Alex Rins (SPA/Suzuki)16.032
10. Alex Espargaro (SPA/Aprilla) 16.590








Duello con Vinales (che cade)

Il primo commento del campione: "Con Vinales eravamo al limite con le gomme nel finale di gara. Non è stato facile batterlo ma ci sono riuscito, ho rischiato tanto. Per me non c'era niente in gioco e per questo ho potuto rischiare". Sull'appassionante duello con Maverick Vinales, Marquez dice: "Quando Vinales ha iniziato a spingere è stato il momento più critico, sapevo che non dovevo arrendermi. Ma standogli dietro negli ultimi cinque giri la mia fiducia è cresciuta ed ero in grado di superarlo nel finale". 
La lotta si è conclusa con la caduta sull'asfalto del pilota della Yamaha: "Dopo averlo superato mi aspettavo una sua contromossa e ho difeso l'interno. Penso che se mi avesse superato, forse ci sarebbe stata un'ultima curva a mio favore. Ma non sapevo fosse caduto, l'ho saputo solamente a curva-2 dopo aver concluso la gara". Infine sulla carica interna al team Honda: "Il team ha la stessa fame che ho io, con questo ci si contagia. Ogni singola gara provo a fare il 100%".

Moto3, Dalla Porta vince il titolo mondiale

Il pilota italiano Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing / Honda) ha vinto il titolo mondiale in Moto3 nel Gran Premio d'Australia. Il principale avversario, lo spagnolo Aaro'n Canet (KTM), è caduto in gara. 
Dalla Porta, appena 22 anni, è partito dalla sesta posizione sulla griglia di partenza del circuito di Phillip Island, e sembrava disposto a sfruttare i suoi 47 punti di vantaggio su Canet per gestire il vantaggio e diventare campione. Tuttavia, la sua Honda gli ha permesso di scalare posizioni e nell'ultimo giro ha resistito con notevole talento agli attacchi del suo compagno di squadra, lo spagnolo Marcos Ramirez e dello spagnolo Albert Arenas (Gaviota / KTM). 

Dalla Porta è stato costante nei risultati: oltre alle tre vittorie ottenute quest'anno ha conquistato anche non meno di 10 podi, ed è stato così incoronato campione due gare prima della fine della stagione.