10 apr 2022

MotoGp Austin 2022: vince Bastianini. Ordine d'arrivo e classifica

Per il pilota del team Gresini è il secondo successo stagionale. Secondo Rins, terzo Miller. In Moto2 vince Arbolino, in Moto3 successo di Masià

epa09883454 Italian Enea Bastianini of Gresini Racing celebrates after celebrates after winning the MotoGP race during the Motorcycling Grand Prix of the Americas at the Circuit of the Americas, Austin, USA, 10 April 2022.  EPA/ADAM DAVIS
Enea Bastianini festeggia la vittoria ad Austin (Ansa)

Austin, 10 aprile 2022 - Successo di Enea Bastianini al Gp delle Americhe, quarta gara del mondiale di MotoGp 2022. Nel giorno in cui la Ferrari trionfa in Australia, il tricolore sventola anche sul circuito di Austin con la Ducati del team Gresini. Il riminese, partito quinto, festeggia il suo secondo podio stagionale e torna in vetta alla classifica piloti. Alle sue spalle spicca la Suzuki di Alex Rins, che beffa sul finale la Ducati ufficiale di Jack Miller. L'australiano, alla fine, non nasconde la delusione: "Mi sento così così: ho fatto una bella gara non posso rimproverarmi molto, Enea mi ha passato in staccata, ho cercato di riavvicinarmi ad Alex alla fine ma più di così non potevo fare". 

Quinta posizione per Francesco Bagnaia (Ducati), alle spalle dell'iberico Joan Mir (Suzuki). Grande rimonta anche di Marc Marquez (Honda), il quale dopo un problema tecnico in avvio di gara ha scavalcato numerosi piloti fino alla sesta piazza finale (era partito nono), davanti al campione del mondo Fabio Quartararo (Yamaha). In difficoltà pure Johann Zarco, solo nono alla fine. Decimo posto per l'Aprilia di Maverick Vinales. Da segnalare le cadute senza conseguenze fisiche dello spagnolo Alex Marquez e di Marco Bezzecchi.

La classifiche: piloti / costruttori

L'ordine d'arrivo

1. Enea Bastianini (Ita) Ducati in 41'23"111 alla media di 159.8 km/h 
2. Alex Rins (Esp) Suzuki +2"058 
3. Jack Miller (Aus) Ducati +2"312 
4. Joan Mir (Esp) Suzuki +3"975 
5. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati +6"045 
6. Marc Marquez (Esp) Honda +6"617 
7. Fabio Quartararo (Fra) Yamaha +6"760 
8. Jorge Martin (Esp) Ducati +8"441 
9. Johann Zarco (Fra) Ducati +12"375 
10. Maverick Vinales (Esp) Aprilia +12"642  

Giro più veloce: (14°) Enea Bastianini (Ita) in 2'03"521, alla media di 160.6 km/h

La gioia di Bastianini

"E' stata una giornata strepitosa, la prima parte della gara è stata davvero dura perché Miller ha imposto un ritmo molto rapido - dice Bastianini a fine gara -. Poi a metà gara ho visto che Rins era vicino e a quel punto mi sono detto di spingere. Anche la temperatura dell'anteriore cominciava a essere alta, ho spinto come un dannato. I tifosi americani sono fantastici e ora mi vado a mangiare un hamburger". Il pilota si gode la vittoria: "La vivo ancora da ex rookie, cerco ancora di imparare. Ancora mi manca qualcosa. Ma ho un punto forte, l'ingresso curva. Mi sta aiutando molto. Ho un gran feeling con la moto. Possiamo essere competitivi ovunque, Argentina a parte"

MotoGp rivivi la diretta

Moto2

Tony Arbolino ha vinto il Gran Premio delle Americhe di Moto2. Il centauro lombardo, in sella alla Kalex, scappa via e domina la gara del Texas, trionfando davanti al giapponese Ai Ogura (Kalex) e al britannico Jake Dixon (Kalex). La leadership del Mondiale rimane nelle mani di Celestino Vietti, del Mooney VR46 Racing Team, autore di una caduta. Zero punti anche per lo spagnolo Pedro Acosta (Kalex) che a sua volta va a terra a 15 giri dal termine. Completano la top five il tedesco Marcel Schrotter e lo spagnolo Jorge Navarro, entrambi su Kalex.

Moto3

Successo di Jaume Masià nella classe Moto3. Lo spagnolo della Ktm precede le Honda degli italiani Dennis Foggia e Andrea Migno. Grazie al secondo posto di oggi Foggia torna in vetta alla classifica mondiale con 74 punti, 16 di vantaggio sullo spagnolo Sergio Garcia (Gasgas) oggi caduto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?