Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
26 giu 2022
26 giu 2022

MotoGp Assen 2022: trionfa Bagnaia. Quartararo cade. Ordine di arrivo

Gp d'Olanda, nell'ultimo appuntamento prima della pausa estiva 'Pecco' si prende una grande vittoria davanti a Bezzecchi e Vinales. Il francese a terra due volte e costretto al ritiro. Moto3: vince Sasaki. Moto2: si impone Fernandez

26 giu 2022
epa10035206 Francesco Bagnaia of Italy (R) of the Ducati Lenovo Team celebrates on the podium winning the MotoGP race of the Motorcycling Grand Prix of the Netherlands with his compatriot and second placed Marco Bezzecchi at the TT circuit of Assen, Netherlands, 26 June 2022.  EPA/Vincent Jannink
Bagnaia e Bezzecchi sul podio di Assen (Ansa)
epa10035206 Francesco Bagnaia of Italy (R) of the Ducati Lenovo Team celebrates on the podium winning the MotoGP race of the Motorcycling Grand Prix of the Netherlands with his compatriot and second placed Marco Bezzecchi at the TT circuit of Assen, Netherlands, 26 June 2022.  EPA/Vincent Jannink
Bagnaia e Bezzecchi sul podio di Assen (Ansa)

Assen (Paesi Bassi), 26 giugno 2022 - Francesco Bagnaia trionfa ad Assen . Grandissima vittoria di 'Pecco' che si prende l'ultimo appuntamento di MotoGp prima della pausa estiva. Bagnaia doveva dare un segnale di forza e lo ha fatto. Dopo la pole position, 'Pecco' ha condotto una gara perfetta, comandando dal primo giro fino alla bandiera a scacchi. Cancellata così la caduta del Sachsenring.  "E' stata una gara molto lunga, la prima volta che ho guardato quanti giri mancavano, ce n'erano ancora
24... - scherza nel post race Bagnaia -. Bene così, dopo due gare complicate. Non è stato semplice questo weekend ma abbiamo fatto un lavoro eccezionale. Mi sono spaventato per un po' di pioggia a metà gara, ma aver vinto qui significa che siamo davvero forti".

Italiani protagonisti nel Gp d'Olanda : dietro al pilota Ducati c'è infatti un'altra Desmosedici, quella di  Marco Bezzecchi , al primo podio nella classe regina. Doppietta italiana fantastica. "Non ho parole, è fantastico aver reso questa gara possibile - ha detto il pilota del VR46 Racing Team -. Il team ha lavorato benissimo, ha fatto qualcosa di incredibile e questo risultato è tutto per i ragazzi e per la mia famiglia. Ora posso andare in vacanza felice".

Terzo posto per Maverick Vinales . Mondiale che rimane aperto alla luce della caduta del leader Fabio Quartararo . il francese della Yamaha è stato autore di una doppia caduta, prima coinvolgendo Aleix Espargaro e successivamente finendo per terra solo. Ritiro e zero per il campione del mondo in carica, che però resta saldamente in vetta alla classifica generale.

Fuori dal podio e in quarta posizione lo stesso Aleix Espargaro  (Aprilia), autore di una grande rimonta, davanti a Brad Binder (Ktm) e l'australiano Jack Miller (Ducati). Decima la Suzuki di Alex Rins davanti a Enea Bastianini del Team Gresini.

Ordine di arrivo

1. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati in 40'25"205 alla media di 175.2 km/h
2. Marco Bezzecchi (Ita) Ducati a 0"444
3. Maverick Vinales (Esp) Aprilia 1"209
4. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia 2"585
5. Brad Binder (Rsa) Ktm 2"721
6. Jack Miller (Aus) Ducati 3"045
7. Jorge Martin (Esp) Ducati 4"340
8. Joan Mir (Esp) Suzuki 8"185
9. Miguel Oliveira (Por) Ktm 8"325
10. Alex Rins (Esp) Suzuki 8"596

Rivivi la diretta di Assen

Qualifiche: cosa era successo

Bagnaia non ha sbagliato nulla nella mezz'ora decisiva delle qualfiche e ha stampato il tempo record di Assen (1'31"504), lasciando a oltre un decimo Quartararo e a due decimi Jorge Martin con la Ducati Pramac. Un capolavoro, quello di Bagnaia, che va oltre i meriti delle Ducati, che comunque occupano ben cinque delle prime sette posizioni in griglia, dato che in seconda fila oltre ad Aleix Espargaro , quinto con l'Aprilia, partiranno Marco Bezzecchi (VR46) e Jack Miller , mentre il settimo tempo è stato fatto segnare da Johann Zarco con la Pramac. Qualifiche da dimenticare per Enea Bastianini , che a causa di un problema tecnico ha visto la sua Ducati Gresini spegnersi in pista all'inizio della Q1.

Moto3

Il giapponese Ayumu Sasaki (Husqvarna) ad Assen ha vinto il Gp d'Olanda di Moto3 . Si tratta del primo successo in carriera nella Moto3 per il giapponese. Sul podio anche gli spagnoli Izan Guevara (GasGas) e Sergio Garcia (GasGas). Dennis
Foggia (Honda) è caduto a cinque giri dal termine, mentre era in lotta per un posto sul podio. Un duro colpo per le ambizioni mondiali del pilota romano. Migliore degli italiani Stefano Nepa, settimo.

Moto2

Augusto Fernandez trionfa nella classe Moto2 . Lo spagnolo vince davanti al giapponese Ai Ogura e al britannico Jake Dixon. Quarto posto per il migliore dei piloti italiani Celestino Vietti. Grande equilibrio nella classifica del
mondiale con Fernandez e Vietti appaiati in testa con 146 punti, uno in più di Ogura.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?