Buenos Aires, 6 aprile 2018 - Marc Marquez torna in cattedra nel Motomondiale di MotoGp. Lo spagnolo dell'Honda è al comando dopo le prove libere 2 del Gp di Argentina 2018, in cui ha fatto registrare il miglior tempo: 1'39''395. Il secondo crono della seconda sesssione è di Cal Crutchlow, sempre su Honda (+0,404), che precede Tito Rabat su Ducati (+0,951). Andrea Iannone con la Suzuki è quarto ma a 1"060, 39 millesimi in anticipo rispetto all'altra Repsol Honda Hrc di Dani Pedrosa che aveva ottenuto il miglior tempo al mattino. Solo settimo Valentino Rossi (+1"182) dietro al compagno di scuderia Maverick Vinales (+1"115). A chiudere la Top10 l'altra Suzuki di Alex Rins, la Ducati del team Nieto di Alvaro Bautista e la Aprilia di Aleix Espargaro (+1"405) che ha preceduto il compagno di team Scott Redding. Quattordicesimo Johann Zarco con la Yamaha del team Tech 3. Lontanissime le Ducati ufficiali di Jorge Lorenzo, 17esimo a quasi due secondi da Marquez. Il leader della classifica mondiale Andrea Dovizioso è addirittura 24esimo ed ultimo a quasi 3"6 dal suo rivale nella lotta al titolo. 

Libere 3 in diretta 

Qui sotto risultati combinati e tempi

Rivivi la diretta delle libere 2. 

I TWEET DELLA MOTOGP

 

Belen Rodriguez

IL PUNTO IN MOTOGP - Secondo appuntamento del Motomondiale sul circuito di Termas de Rio Hondo, dove il più atteso è Andrea Dovizioso, chiamato a replicare la prestazione di due settimane fa in Qatar. L'uomo da battere, inutile dirlo, è il campione del mondo in carica Marc Marquez, fiducioso di non ripetere gli errori dello scorso campionato. "Un anno fa ho sbagliato attaccando troppo nei primi giri, ora ho imparato". Dovi, da parte sua, frena gli entusiasmi. "Ci sono molti piloti veloci. Bisogna aspettare". In Argentina il forlivese usa tutte le cautele: "Il rapporto con questa pista è abbastanza strano. Il primo anno è stato pessimo; il secondo positivo, poi ho avuto dei risultati altalenati". C'è poi il capitolo del rinnovo contratto con la Ducati. "Quando avrò una proposta la valuterò", taglia corto il pilota. Un pensiero in più per l'attuale leader del Mondiale. E il risultato dopo le prime due prove è tutt'altro che incoraggiante. 

MOTO 2 -  Alex Marquez è stato il più veloce nella seconda sessione di prove libere della classe Moto2. Lo spagnolo (EG 0,0 Marc VDS) ha fatto registrare il miglior tempo in 1'44.802 precedendo di appena 3 millesimi il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo). Terzo tempo per lo spagnolo Xavi Vierge (Dynavolt Intact GP), terzo in 210 millesimi. Nella top ten anche Mattia Pasini (Italtrans Racing Team), settimo dopo aver concluso al comando la prima sessione. Luca Marini (SKY Racing Team VR46) è 11° davanti a Stefano Manzi (Forward Racing Team). 

MOTO 3 - In Moto 3 il miglior tempo nella seconda sessione è di Enea Bastianini. Il riminese (Leopard Racing) ha chiuso con 1'50.397, precedendo di 408 millesimi il connazionale e compagno di team Lorenzo Dalla Porta. Terzo tempo per un altro italiano, Tony Arbolino (Marinelli Snipers Team) a 461 millesimi. Nella top ten anche Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse).