Marc Marquez (ANSA)
Marc Marquez (ANSA)
Barcellona (Spagna), 29 aprile 2020 – L’emergenza legata all’epidemia di Coronavirus continua a condizionare il calendario della MotoGP. FIM, Irta e Dorna – le tre organizzazioni che si occupano della gestione del “Circus delle due ruote” hanno infatti comunicato la cancellazione dei gran premi del Sachsenring (in programma in Germania dal 19 al 21 giugno), di Assen – che si sarebbe dovuto disputare dal 26 al 28 giugni e che invece viene cancellato per la prima volta dal 1949 -, e quello finlandese, una delle principali novità del calendario della MotoGp di quest’anno.

Notevole il disappunto di Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, per questa decisione che a questo punto sposta l’eventuale partenza della stagione come minimo in piena estate: “Con grande dispiacere siamo costretti – ha detto Espeleta in una nota di MotoGP – ad annunciare l’annullamento dei gran premi del Sachsenring, che si corre in un tracciato unico, di Assen, che ha l’onore di essere l’unico circuito ad aver ospitato il Motomondiale dal 1949, e del KimiRing, il gran premio della Finlandia che ritornava nel circuito dopo esserci stata per l’ultima volta nel 1982. Desidero ringraziare tutti i tifosi – ha concluso il CEO di Dorna – per la pazienza e la comprensione che stanno mostrando. Lavoriamo per tornare su questi circuiti il prossimo anno.”