Marc Marquez
Marc Marquez

Milano, 24 agosto 2020 - Sorridente, nonostante l'amarezza di non essere protagonista di questo campionato MotoGp, che senza di lui manca di un vero padrone. Marc Marquez ha voluto mandare un videomessaggio ai propri tifosi per aggiornarli sulle sue condizioni fisiche. Ma anche psicologiche, dato che dovrà fare a meno di scendere in pista per almeno due-tre mesi. "Chiaramente mi manca la MotoGp, avrei voluto essere sulla griglia di partenza con il nervosismo e le farfalle nello stomaco. E' il momento di recuperare bene dal mio infortunio, sarà un lungo percorso ma tornerò il prima possibile - le parole del pilota spagnolo - Mi manca la MotoGp, mi mancano i tifosi. Non preoccupatevi, sto bene e tornerò".

La corsa per il Mondiale 2020 è ormai compromessa però, alla luce dei tanti appuntamenti in calendario da qui fino al possibile rientro di Marquez. "Ogni anno succede qualcosa, questa volta mi sono procurato questa lesione inaspettata, arrivata rischiando come sempre faccio e come sempre farò. È la mia filosofia, che mi ha fatto arrivare dove sono arrivato, credo sia un metodo buono . Ora, come ho fatto l’ultima volta, seguirò le raccomandazioni dei medici".

Ai quali non manca di lanciare una frecciata. "Dopo la prima operazione, mi diedero la tranquillità di salire in moto se non sentivo dolore, di poter fare una vita normale, fare ginnastica in casa. Io stesso credevo che la placca avrebbe retto, hanno detto questo a me e al mio staff - ha sottolineato Marquez - È stato un errore, è chiaro. Mi sono sottoposto a un nuovo intervento, eseguito ancora dal dottor Mir, quello che è successo non mi ha fatto perdere la fiducia che nutro in lui. I dottori mi raccomandano di prendermi tanto tempo per recuperare e così farò".