Marc Marquez
Marc Marquez

Milano, 14 gennaio 2022 - "Come pilota mi auguro di migliorare in questo 2022, anche perché il 2021 è stato un anno duro. Ho dovuto combattere con il mio infortunio, ho affrontato molte difficoltà, ho avuto alti e bassi, ma ho ottenuto comunque quattro importanti podi, tra cui tre vittorie. Sfortunatamente, quando ero nel mio miglior momento ho avuto un altro infortunio all'occhio, la diplopia, e non ho potuto concludere la stagione come desideravo". Parola di Marc Marquez, che in occasione della presentazione da parte di Honda dei progetti del 2022 nel Motorsport è intervenuto per parlare di quello che è stato il 2021, ma soprattutto di quello che sarà il 2022, specie in relazione al problema alla vista che lo ha costretto a saltare le ultime tappe della scorsa stagione di MotoGp. 

Processo lento

"Adesso mi sento meglio, passo dopo passo, sembra che ormai il tempo di tornare finalmente in moto sia vicino. Tuttavia devo ancora avere pazienza, perché è un processo lento. Sono molto motivato per la stagione 2022, auguro il meglio a tutti i piloti Honda. Avere un problema alla vista - ha continua il classe '93 - non è facile, ma a partire dallo scorso mese ho cominciato a stare meglio. È stato un momento difficile della mia carriera. Prima i problemi alla spalla, poi al braccio e quando sono tornato in forma mi sono fermato di nuovo per la vista, ma dopo l’incidente in enduro ho cominciato subito a seguire le indicazioni del mio dottore. Per quanto sia un processo lento, nelle ultime settimane sono migliorato molto, mi sento meglio e sono ottimista. Adesso sono anche riuscito a tornare su una moto da cross per allenarmi e perfezionarmi. Con i medici e il mio team stiamo facendo il possibile per tornare presto in circuito e dare il massimo". 

Leggi anche: Valentino Rossi ha scelto l'Audi e il Gt World Challenge