Termas de Río Hondo (Argentina), 7 aprile 2018 - E' ancora Marquez il più veloce sull'asfalto bagnato del Gp di Argentina 2018. Nelle libere 3 di MotoGp, lo spagnolo gira in 1'48.896 precedendo Zarco, distaccato di oltre 6 decimi. Terzo Bautista, in ritardo di nove decimi. Bene anche Danilo Petrucci, quinto con la Ducati Pramac. Faticano ancora le Ducati ufficiali, con il nono posto di Dovizioso e il sedicesimo di Lorenzo. Non aiuta il clima teso tra i due. "Ha sempre cercato di minare il mio morale e continua a farlo come compagno di squadra", accusa dal paddock il maiorchino. Non brillano neanche le Yamaha: Valentino Rossi chiude in undicesima posizione, precedendo di due Vinales. Andrea Iannone ha chiuso dodicesimo. Diciottesimo Franco Morbidelli. Alle 20.10 le qualifiche

Qualifiche e pole position 

Motogp Argentina 2018, orari tv (diretta Sky e Tv8)

Risultati e tempi combinati dopo le libere 3

MotoGp live, rivivi la diretta delle prove libere 3. 

Qui sotto risultati combinati e tempi dopo la seconda sessione. 

IL PUNTO DOPO LA PRIMA GIORNATA (di MARCO GALVANI)  - Disatro Ducati, mentre Marc fa un altro mestiere nel pomeriggio. Marquez e la Honda si confermano a loro agio in Argentina. Lì dove la pole è sempre stata roba sua. In gara, altra storia: ha vinto nel 2014, è caduto nel 2015, è tornato a vincere nel 2016 e è caduto di nuovo la scorsa stagione. Ma "quest’anno mi sento più forte", assicura il campione del mondo. Yamaha è avvisata. Mica facile ripetere la doppietta 2017 con Maverick Viñales e Valentino Rossi: "Sarebbe importante fare una bella gara anche qui come in Qatar ma non sarà facile perché Honda e Ducati sono molto migliorate", ammette Vale, 7° a fine giornata alle spalle di Maverick. La sua curiosità vira soprattutto sulla Rossa: "Bisognerà vedere se sarà veloce come in Qatar". Mentre "noi sulla carta siamo competitivi ma dobbiamo ancora lavorare sulle gomme". C’è da fare anche di più in casa Ducati, con Andrea Dovizioso impegnato a risolvere i guai nel T3 e nel T4. Ci sarà da soffrire dopo un pomeriggio da incubo: 17° Jorge Lorenzo, addirittura 24° il Dovi. Col tempo del mattino cambia poco, restano comunque fuori dalla Q2, con il forlivese 15° di giornata davanti al compagno di box. Inizio positivo, invece, per Andrea Iannone, 5° con la Suzuki.
Nella classe di mezzo, Mattia Pasini è il più veloce di giornata con il crono del mattino. Anche “Pecco” Bagnaia resiste nella terza casella della griglia provvisoria con il tempo della FP1. Il venerdì della Moto3 si chiude con un tripletta tricolore: Enea Bastianini, Lorenzo Dalla Porta e Tony Arbolino. Così in diretta tv su Sky e in chiaro su TV8. Oggi le qualifiche Moto3 alle 17.30, Moto2 alle 18.25 e MotoGp alle 20.10. Domani le gare Moto3 alle 17, Moto2 alle 18.20 e classe regina alle 20.

Belen Rodriguez

MOTO 2 - Nella Moto 2 miglior tempo di Remy Gardner (Tech3 Racing) con 1.57.379 . Dietro chiudono Lorenzo Baldassarri (Pons HP 40) e Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo). 

MOTO 3 - Nelle terze libere di Moto3 il miglio tempo è quello di Fabio Di Giannantonio su Honda. Secondo tempo per Enea Bastianini sempre su Honda a 0.167, terzo Marco Bezzecchi su KTM a 0.383.