Quartararo festeggia il titolo mondiale in MotoGp (Ansa)
Quartararo festeggia il titolo mondiale in MotoGp (Ansa)

Roma, 24 ottobre 2021 - Per tutti è l'ultima gara di Valentino Rossi nella ’sua’ Misano, ma il Gp dell'Emilia Romagna 2021 segna soprattutto la vittoria del mondiale di MotoGp da parte di Fabio Quartararo. A trionfare è Marc Marquez sulla Honda, che dopo un appassionato duello con Francesco Bagnaia approfitta dell'uscita di pista e della conseguente caduta di quest'ultimo per tagliare per primo il traguardo. Rammarico doppio, dunque, per Pecco che, dopo aver conquistato la pole, domina la corsa fino a tre giri dalla fine. Incolmabile quel gap di 52 punti con il francese della Yamaha a due Gp dalla fine della stagione. Quartararo invece si commuove fino alle lacrime prima di iniziare a ballare con il casco tutto d'oro del numero uno mondiale. 

Per la cronaca il secondo posto è di Pol Espargarò, mentre Enea Bastianini sale sul gradino più basso del podio. Luca Marini chiude in nona posizione davanti al fratello Valentino Rossi decimo.

Classifiche Motogp: piloti - costruttori

L'ordine d'arrivo

1. Marc Marquez (Esp) Honda in 41'52"830 alla media di 163.4 km/h 
2. Pol Espargaro (Esp) Honda a 4"859 
3. Enea Bastianini (Ita) Ducati a 12"013 
4. Fabio Quartararo (Fra) Yamaha a 12"775 
5. Johann Zarco (Fra) Ducati a 16"458 
6. Alex Rins (Esp) Suzuki a 17"669 
7. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia a 18"468 
8. Maverick Vinales (Esp) Aprilia a 18"607 
9. Luca Marini (Ita) Ducati a 25"417 
10. Valentino Rossi (Ita) Yamaha a 27"735  








Giro più veloce: (16°) Francesco Bagnaia (Ita) in 1'32"171 alla media di 165.0 km/h.

Sommario

Motomondiale: gli orari tv del Gp dell'Emilia Romagna 

Di Maio premia Rossi

"Valentino Rossi è un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l'Italia c'è sempre Valentino Rossi", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio consegnando al pilota di Tavullia il premio come icona del Made in Italy. "Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l'Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi», ma che ha anche «fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote", ha aggiunto Di Maio. Con il capo della Farnesina anche il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali. Dopo la cerimonia di consegna del premio, fuochi d'artificio e un'ovazione dei tifosi hanno salutato il nove volte campione del mondo. 

Rivivi la diretta

Moto2

In Moto2 trionfa Sam Lowes. Sul circuito di Misano, il britannico (Kalex, Elf Marc VDS Racing Team) chiude davanti al compagno di squadra Augusto Fernandez, che sorpassa all'ultimo respiro la Boscoscuro di Aron Canet. Ma e' stata una gara in cui è successo di tutto nella lotta al vertice tra Remy Gardner e Raul Fernandez. Lo spagnolo cade mentre era in testa a Misano e virtualmente nella classifica piloti, nel peggior momento dell'australiano leader del Mondiale, addirittura costretto a un long lap penalty. Gardner puo' dunque festeggiare un settimo posto che gli consente di allungare a +18, quando restano due gare al termine della stagione. Migliore degli italiani Celestino Vietti (4°), poi Stefano Manzi (6°) e Fabio Di Giannantonio (8°), caduta per Bezzecchi.

Moto3

Dennis Foggia vince il Gran Premio dell'Emilia Romagna di Moto3 e riapre il Mondiale. Il centauro italiano su Honda (Leopard Racing), scatta 14° e si ritrova addirittura 16° prima di scalare posizioni e prendersi la testa a 9 giri dal termine. L'unico a tenere il passo è Jaume Masia (Ktm), che pero' non riesce a sferrare l'attacco decisivo e deve accontentarsi del primo posto. Completa il podio Pedro Acosta (Ktm), con un guizzo nell'ultimo giro per superare Darryn Binder e Stefano Nepa. E il Mondiale, comq detto, è sempre più aperto: sono 21 i punti a separare Foggia da Acosta, lo spagnolo cercherà di difendere il vantaggio nelle ultime due gare stagionali.