Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia

Austin, 2 ottobre 2021 - Pista difficile, con tante buche, sconnessioni, assetti difficili da trovare, ma ancora con Pecco Bagnaia tra i protagonisti. L'alfiere Ducati si è preso la pole position a Austin e domani dovrà difendersi dagli attacchi degli squali, nella fattispecie Marc Marquez e Fabio Quartararo. Sono le ultime chance per riaprire i giochi in ottica classifica mondiale.

Favoriti


Il fine settimana ha visto tre piloti sopra gli altri. Marc Marquez è stato velocissimo il venerdì sia su bagnato che asciutto, ma alla distanza sono usciti anche Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia. La lotta alla vittoria dovrebbe essere racchiusa qui, con il francese molto veloce sul passo assieme allo spagnolo, il quale porta con sé le solite incognite sulla tenuta del braccio. Per Bagnaia sarà vita dura. Possibili outsider Jorge Martin e Johan Zarco, sempre Ducati, ma attenzione alla Honda di Nakagami. Potrebbero risalire le Suzuki di Mir e Rins, ma soprattutto la Ducati di Miller, sempre veloce tranne che in qualifica, solo decimo. Ancora in difficoltà Rossi, nelle retrovie e penultimo appena davanti a Petrucci, mentre Dovizioso e Morbidelli possono al massimo puntare a una top ten. Bene Marini che parte nono.

Strategie


Difficile capire quale sarà la scelta dei piloti su un tracciato lungo, faticoso e pieno di buche. La morbida potrebbe assorbire meglio gli sbalzi, ma la durata sarà un problema. La scelta dovrebbe allora ricadere su una hard anteriore e una media al posteriore, ma qualcuno potrebbe azzardare due coppie di hard.

Leggi anche - Moto gp Austin, gli orari tv

MANUEL MINGUZZI