Dovizioso e Petrucci in sella alle Ducati 2019
Dovizioso e Petrucci in sella alle Ducati 2019

Milano, 18 gennaio 2019 - Conto alla rovescia per la nuova stagione della MotoGp. Il mondiale 2019 prenderà ufficialmente il via solo il 10 marzo sul circuito di Losail, con il Gp del Qatar, ma i team scaldano già i motori. A partire dalla Ducati, che oggi a Neuchatel (Svizzera) ha svelato le nuove moto: le Desmosedici GP19. In sella ci sarà una coppia di piloti tutta italiana: Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. "Con la nuova coppia di piloti prima di tutto verrà l'interesse del team, non mi riferisco agli ordini di scuderia ma intendo la sinergia nello sviluppo della moto nel weekend di gara - ha spiegato il general manager Luigi Dall'Igna -. Dovizioso rappresenta la continuità, elemento fondamentale del nostro team. Ha concluso al 2° posto negli ultimi due anni e vuole fare ancora meglio. Petrucci è con noi dal 2015, non ha ancora vinto una gara ma questo dovrà essere il suo obiettivo principale nel 2019 oltre a quello di lottare per i podi in ogni gara. Il nostro obiettivo? Lottare per il campionato". 

RIVIVI LA PRESENTAZIONE

"Non saremo i favoriti ma ci impegneremo per rendere ancora più interessante la stagione per tutti i ducatisti", ha aggiunto Dell'Igna. "Non siamo riusciti a mantenere il Mondiale (2018, ndr) aperto fino all'ultima tappa, questo è un segno del progresso degli altri team. Dobbiamo crescere ancora di più, portando idee innovative - ha aggiunto -. Abbiamo già cominciato a testare qualcosa di nuovo a Jerez e in Qatar, continueremo su questa strada, prima di far debuttare la nuova carena. Telaio, elettronica e motore: gli sviluppi riguardano tutte le aree. Novità nel 2019? Dal punto di vista aerodinamico le regole sono più restrittive, immagino che il carico sia più basso rispetto al 2018". 

"Vogliamo spingerci oltre i confini, non ci poniamo limiti", ha detto dal canto suo l'amministratore delegato Claudio Domenicali ricordando che quest'anno al fianco della casa di Borgo Panigale ci sarà Audi Sport. "Tutti gli anni sono simili e allo stesso tempo diversi. Il filo conduttore è la passione di chi lavora al progetto e di chi ci supporta da casa. Nei buoni e nei cattivi momenti. La forza di questo gruppo è il fatto di essere stati sempre uniti", ha aggiunto l'ad. 

"Io ogni anno dico che la nuova Ducati è sempre più bella, ma quest'anno è più bella del solito e io mi sento bene quando vedo tutto questo rosso", ha dichiarato Andrea Dovizioso che tuttavia ha ammesso che "è molto dura vincere". "Ma negli ultimi anni abbiamo chiuso al 2° posto, dopo due stagioni molto diverse". "Alla fine sono stato molto contento del 2018, pur con gli alti e bassi e gli errori che ho commesso - ha proseguito il pilota -. Voglio fare di meglio, abbiamo imparato molte cose nel 2018, ho buone sensazioni e conosco a fondo il team, mi sento pronto per lottare per il titolo". "Era stato già stupendo a Valencia, la prima volta che sono sceso in pista con una Ducati ufficiale - ha detto invece Danilo Petrucci -. Non mi sento rilassato ma consapevole sì, so di aver svolto un buon lavoro durante l'inverno. Non vedo l'ora di affrontare i test di Sepang. Posso solo imparare da Andrea, siamo una grande squadra".

LE GARE DEL 2019 - Tornando al Mondiale, il campione da battere sarà ancora lui: lo spagnolo Marc Marquez. Confermato intanto il numero delle gare: 19 come nella stagione precedente, con l'ultima sfida che si correrà il 17 novembre ancora a Valencia.

Questo comunque il calendario completo con l'orario italiano:
GP QATAR: 10 marzo - ore 17 
GP ARGENTINA: 31 marzo - ore 20
GP STATI UNITI: 14 aprile - ore 21
GP SPAGNA: 5 maggio - ore 14 
GP FRANCIA: 19 maggio - ore 14
GP ITALIA: 2 giugno - ore 14
GP CATALUNYA: 16 giugno - ore 14
GP OLANDA: 30 giugno - ore 14
GP GERMANIA: 7 luglio - ore 14
GP REPUBBLICA CECA: 4 agosto - ore 14 
GP AUSTRIA: 11 agosto - ore 14
GP GRAN BRETAGNA: 25 agosto - ore 14
GP SAN MARINO: 15 settembre - ore 14
GP ARAGON: 22 settembre - ore 14
GP THAILANDIA: 6 ottobre - ore 9 
GP GIAPPONE: 20 ottobre - ore 7
GP AUSTRALIA: 27 ottobre - ore 6
GP MALESIA: 3 novembre - ore 6
GP VALENCIA: 17 novembre - ore 14