Valentino Rossi (Alive)
Valentino Rossi (Alive)

Roma, 27 marzo 2020 - Tutti a casa. Almeno fino al Mugello che, al momento, rischia di essere davvero la gara inaugurale del Mondiale 2020. Tutti a casa, dunque, i piloti della MotoGp, fra allenamenti virtuali, videochat con gli amici e tanto (ma proprio tanto) tempo libero da dedicare a hobby che fino a qualche settimana fa erano solo il sogno di una vita dettata da ritmi incredibili e un giro del mondo dietro l’altro.

Il paddock casalingo di Rossi, Bagnaia, Petrucci o Iannone racconta così i momenti di giornate curiose da raccontare in attesa del via a una stagione che rimane un rebus complicatissimo segnato dall’emergenza Coronavirus.

Valentino Rossi. E’ a casa sua, insieme alla fidanzata Francesca e mamma Stefania. Tv e musica da playlist sono il passatempo più gettonato, poi ci sono gli amici… a quattro zampe da accudire e con quali regalarsi un giretto in giardino. Vale comunque si allena nella palestra di casa, mentre per i duelli in pista rimane la playstation con le sfide a distanza.

Andrea Iannone. La sua attesa è diversa da quelle dei compagni e rivali. Per lui il Mondiale non sarebbe ancora iniziato indipendentemente dall’emergenza sanitaria, ma per la sospensione (in attesa della sentenza) per doping. Così i pomeriggi di Iannone sono di tanto lavoro, in palestra, con l’obiettivo di uscire in fretta da un 2020 che ha solo il contorno di un incubo.

Franco Morbidelli. Musica e cucina, ma a modo suo. Il Morbido è attratto da sonorità particolari e così lo si può interrompere mentre prova a imparare l’armonica o si concentra su strumenti a percussione. La cucina? Gli piace inventarsi qualcosa. Niente di impegnativo, forse, ma stare al fornello gli piace abbastanza e quindi… buon appetito.

Andrea Dovizioso. La palestra personale accanto a casa è la salvezza. Poi il Dovi si è attrezzato per realizzare un personalissimo bricolage per lavoretti rimasti sempre in sospeso. Per il resto ci sono le videochiamate e le notizie da seguire, ora per ora, su quanto sta accadendo in Italia e nel mondo.

Francesco Bagnaia. Sui social spicca la raccolta di fondi lanciata da lui e dalla fidanzata per l’ospedale delle Molinette di Torino. Solidarietà, dunque, senza trascurare un po’ di svago - anche questo via social e via web - con le sfide (corse di tutti i tipi, a due e quattro ruote) con i ragazzi e amici dell’Academy di Valentino. Gli allenamenti? Fatti in casa in assenza di una palestra personale.

Danilo Petrucci. E’ in Umbria a casa dei suoi, a Terni. Il giardinaggio è il modo più facile per evitare di rimanere incollato a seguire la situazione su internet o alla tv. L’obiettivo è quello di mantenere la forma fisica con cui si era presentato al via della stagione stoppata in Qatar. Allenamenti in casa, magari con un po’ di fantasia, e tanta, ma tanta voglia, di riprovare presto almeno le sensazioni (forti) della sua seconda passione: la mountain bike.