Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 apr 2022

MotoGp, Bastianini: "Mi godo il primato, ma l'imprevisto è sempre dietro l'angolo"

Il pilota del team Gresini: "Ora non è il mio problema principale. Sogno il titolo"

12 apr 2022
francesco bocchini
Sport
Enea Bastianini
Enea Bastianini
Enea Bastianini
Enea Bastianini

Milano, 12 aprile 2022 - "Da primi in classifica ci si sente bene. E' solo l'inizio, ma siamo partiti con il piede giusto, lavorando ottimamente e ottenendo due vittorie nelle prime quattro gare". Dopo il successo ottenuto sul circuito di Austin e la vetta del Mondiale ritrovata con cinque punti di vantaggio su Alex Rins e 11 su Aleix Espargaro, Enea Bastianini è raggiante. Non potrebbe essere altrimenti, anche perché il pilota del team Gresini sta dimostrando di essere un serissimo candidato al titolo. "Ovvio che bisogna sempre sognare. Siamo in testa, ce la dobbiamo godere e continuare a lavorare per rimanerci. Ma in MotoGp l'imprevisto è dietro l'angolo, non dobbiamo illuderci", sottolinea il classe '97 ai microfoni di Sky Sport. 

Elogio a Marquez 

Bastianini torna sulla gara texana. "Non abbiamo studiato più di tanto la strategia. Ho deciso di dare lo strappo quando Rins ha iniziato ad attaccarmi, era insidioso, così mi sono detto che era arrivato il momento di fare sul serio spingendo più forte che potevo. Marquez? Ha fatto una grande gara anche domenica, se fosse partito bene credo che avremmo battagliato fino all'ultima curva, mi sarebbe piaciuto. Ci sarà modo per duellare con lui quest'anno, succederà e mi piacerebbe vincere un duello con lui". Chissà, magari accadrà già sulla pista di Portimao. "Si tratta di un circuito molto tecnico, simile ad Austin, potremo essere competitivi. Di sicuro le tappe europee saranno ancora più difficili, saremo tutti più vicini". 

Capitolo futuro

C'è spazio anche per parlare di futuro. "Ora non è il mio problema principale, devo pensare a continuare a fare gare come Austin - sottolinea Bastianini - Ducati sta credendo molto in me e mi ha messo nella condizione di poter far bene, la mia moto non è molto distante dalla GP22, sono contento di dove mi trovo. A un certo punto dovremo parlare di futuro, è ovvio, e allora si vedrà, ma ora mi trovo nella condizione migliore". 

Leggi anche: Parigi-Roubaix, Ganna si prepara in pista

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?