Marc Marquez (AFP)
Marc Marquez (AFP)

Bologna, 7 settembre 2016 - Ci pensa Marquez ad accendere il semaforo verde sul Gp di Misano. Un’occhiata alla classifica, un’altra alla rincorsa di Valentino Rossi  e giù con la prima sfida in formato Riviera Romagnola in attesa della gara di domenica. «Tutto sommato, credo di aver ottenuto un buon risultato in Inghilterra (quarto posto ndr) – dice Marc –. Ma ora è già il momento di guardare avanti. Andiamo a Misano, una pista diversa tortuosa e lenta, ma credo di avere già le idee chiare...».

Idee chiare che nel caso di Marquez hanno un obiettivo già sufficientemente mirato: portare la Honda sul podio e rimanere il più vicino possibile a Rossi per conservare così il più possibile il margine di 50 punti di vantaggio in classifica. Continua Marc: «A Misano mi aspetto di lottare ancora per il podio e se lavoriamo bene durante il fine settimana dovremmo riuscirci». E anche sul meteo, Marquez non sembra avere dubbi e punta su un bel week end di fine estate. «Spero che il tempo sia buono per sfruttare al meglio ogni sessione». Rossi intanto continua a tenere bassa la pressione in attesa di un fine settimana che per lui sarà all’insegna delle emozioni forti.

Dosare le pressioni, dunque, Valentino dovrà essere bravo soprattutto a fare questo anche se domenica gli passerà davanti l’ultima occasione per poter continuare a credere nel sogno mondiale. Rossi vuole e deve vincere, ed è questo che gli chiederà di fare la sua gente. Oggi intanto, a San Marino, la Dorna, organizzatrice del Mondiale di MotoGp e le autorità locali sottoscriveranno il rinnovo del contratto che porterà le gare in Riviera fino al 2020.