ll Covid si è portato via Aldo Moser, ciclista di valore che in diciannove stagioni da professionista riuscì a correre sia con Fausto Coppi che con il fratello più giovane, Francesco. Trentino di Giovo, aveva 86 anni. Buon passista e cronoman, si era imposto in una dozzina di corse, fra le quali un gran premio delle Nazioni e due trofei Baracchi in coppia con Ercole Baldini. Quattro volte azzurro, aveva vestito due maglie rosa, entrambe nel Giro del 1956, il migliore dei sedici disputati, chiuso al quinto posto. Intanto l’ex pro Rinaldo Nocentini, 43 anni, otto giorni in giallo al Tour 2009, ritiratosi a fine 2019, è stato inibito per 4 anni dal tribunale nazionale antidoping “per uso o tentato uso di metodi proibiti“.