Cortina, 14 febbraio 2021 - L'Italia e l'incubo del quarto posto: i Mondiali di Cortina continuano a rimanere privi di medaglie per l'Italia, ma i rimpianti non mancano. Dominik Paris chiude al quarto posto la discesa libera dove era tra i principali favoriti, con la certezza che limitando i grandi errori visti nella parte centrale sarebbe stato ampiamente medaglia d'oro. Vince ancora Vincent Kriechmayr, già oro nel SuperG, che fa volare l'Austria nel medagliere.

La gara

La Vertigine è stata disegnata con un tracciato differente rispetto a quello pensato: la poca esperienza su una pista così ha suggerito agli organizzatori di inserire tanta curva, tantoché in alcuni tratti la gara somigliava più a un SuperG che a una discesa. E infatti la prova di Kriechmayr, specialista del supergigante, è stata subito quella di riferimento, soprattutto per il fatto che è riuscito a fare la differenza sul tratto lento pur non trovando la manche perfetta in cima e in fondo. Dominik Paris stava battendo intermedio per intermerdio i suoi parziali, ma per via di almeno due errori si è ritrovato al quarto intertempo con più di un secondo da recuperare e alla fine ha chiuso con 65 centesimi di ritardo e col rimpianto che sarebbe potuto essere comodamente davanti. Al secondo posto un sorprendente Sander dietro di un solo centesimo, seguito dal solito Feuz che ha sofferto nel tratto di curve non riuscendo a recuperare in velocità. 

Gli italiani

Ottima gara anche per Innerhofer che chiude al sesto posto dietro Paris e Odermatt, e riscatta la brutta prova dello scorso SuperG. Marsaglia invece più in difficoltà finisce fuori dai venti mentre Florian Schieder, nonostante una buona partenza, non ha chiuso la gara per via di una brutta caduta.

Vai allo speciale Mondiali Cortina 2021

La classifica

1 Kriechmayr (Austria) 1.37.79
2 Sander (Germania) +0.01
3 Feuz (Svizzera) +0.18
4 Odermatt (Svizzera) +0.65
4 Paris (Italia) +0.65
6 Innerhofer (Italia) +0.90
7 Allegre (Francia) +0.97
8 Jansrud (Norvegia) +1.02
9 Janka (Svizzera) +1.08
10 Roea (Norvegia) +1.10








Leggi anche - Il programma dei Mondiali di Cortina