Mosca, 3 luglio 2018 - L’Inghilterra soffre fino ai calci di rigore contro la Colombia, ma alla fine riesce ad accedere ai quarti di finale, dove incrocerà i tacchetti con la Svezia. Gli uomini di Southgate passano avanti al 57’ con il rigore siglato da Kane (l’attaccante del Tottenham trovai il suo sesto gol in questo Mondiale ed eguaglia il record di Gary Lineker a Messico ’86), mentre i Cafeteros risorgono al 93’ con l’inzuccata vincente di Mina (3 gol consecutivo per il numero 13 colombiano). I supplementari, poi, scorrono via senza sussulti e, come detto, ai Tre Leoni sono necessari i calci di rigore per avere ragione degli uomini di Pekerman. Decisivi ai fini della qualificazione il centrocampista del Tottenham Dier e il portiere dell’Everton Pickford: il primo realizza il penalty qualificazione e il secondo neutralizza l’ex Milan Carlos Bacca (i colombiani falliscono anche con Uribe che centra la traversa).

SPECIALE MONDIALI 2018

Risultati e tabellone

La cronaca. Primo tempo molto equilibrato tra Colombia ed Inghilterra. Le due compagini decidono di non esporsi troppo e il risultato non si sblocca. Le poche palle gol sono praticamente tutte di marca inglese. Al 6’ Ashley Young calcia di destro da posizione defilata, Ospina è attento e respinge con i pugni. Altri 10’ e i Tre Leoni hanno l’occasione più ghiotta del match: perfetto traversone di Trippier per Kane che in tuffo, di testa, manda la sfera poco alta sopra la traversa. Il tempo scorre senza ulteriori sussulti fino al 42’, quando Trippier tenta il jolly da calcio di punizione, ma il pallone non prende il giusto effetto. Da segnalare che in occasione del calcio piazzato Barrios colpisce con una testata sul petto l’inglese Henderson, ma il direttore di gara non ricorre al Var e, aiutato dagli assistenti, ammonisce solamente il centrocampista colombiano. Nel finale gli uomini di Southagate si fanno vedere con Kane, il suo tiro termina abbondantemente lontano dai pali di Ospina. In pieno recupero si vede finalmente la Colombia, Quinteros, però, sporca solamente i guanti di Pickford.

Nella ripresa Kane, di rigore, regala il vantaggio ai Tre Leoni, ma al 93’ Mina, di testa, firma l’1-1 e porta il match all’extra time. Al 57’ arriva il vantaggio inglese: fallo di Carlos Sanchez su Kane e penalty per gli inglesi: lo stesso numero 9 è freddo dal dischetto, buca l’incolpevole Ospina e trova il sesto gol in questo Mondiale (eguagliato il numero di gol messi a segno da Gary Lineker a Messico ’86). Da segnalare che il centrocampista della Fiorentina è stato responsabile anche del calcio di rigore contro il Giappone (espulso in quel caso) alla prima partita del girone. Sei giri di orologio e gli uomini di Southgate sfiorano il 2-0 con Dele Alli, il suo colpo di testa, però, non trova la porta. L’Inghilterra, poi, non corre pericoli fino ai minuti finali: all’81’, infatti, Cuadrado si divora il pareggio sparando alto da posizione favorevolissima. I Cafeteros insistono e all’87’ ci provano con Falcao, Pickford blocca agevolmente. Forcing finale degli uomini di Pekerman, che al 92’ sbattono contro un monumentale Pickford: il portiere dell’Everton vola e toglie dall’incrocio dei pali il tiro di Uribe. Sul calcio d’angolo seguente Cuadrado e compagni pervengono al pareggio: Mina svetta all’interno dell’area di rigore e buca il numero uno inglese. Da segnalare che per il roccioso difensore si tratta del terzo gol consecutivo in questa manifestazione iridata.

L’Extra Time. A parte un colpo di testa dello stesso numero 13 colombiano, il primo tempo supplementare non regala particolari emozioni. Nel secondo gli inglesi sfiorano il 2-1 con Rose, la sua conclusione passa ad un soffio dal palo. Il risultato non si sblocca e si va ai calci di rigore.

La Roulette dei Rigori. L’Inghilterra sfata il tabù dei calci di rigore (gli inglesi vincono 4-3, gli uomini di Sua Maestà sono usciti 6 volte consecutive ai rigori tra Mondiali ed Europei) e vola ai quarti di finale, dove troverà la Svezia. Decisivi per i Tre Leoni sono il portiere Pickford e Dier: il numero uno inglese prima ringrazia la traversa che stoppa la conclusione di Uribe e poi con un grande intervento a mano aperta neutralizza la conclusione dell’ex Milan Carlos Bacca. Il difensore del Tottenham, invece, sigla il penalty decisivo. Infallibili dagli undici metri Falcao, Cuadrado e Muriel per i Cafeteros; Kane, Rashford e Trippier, altresì, sono chirurgici per gli uomini di Southgate. Ininfluente l'errore di Henderson.
 

Tabellino e pagelle

Colombia (4-3-3): Ospina, Mina, Moijca, D.Sanchez, Arias (10' sts Zapata), Barrios, Lerma (16' st Bacca), C.Sanchez (34' st Uribe), Quintero (43' st Muriel), J.Cuadrado, Falcao. (3 Murillo, 8 Aguilar, 12 Vargas, 18 Daz, 21 Izquierdo, 22 J.F.Cuadrado, 10 J.Rodriguez, 19 Borja). All.: Pekerman. 

Inghilterra (3-1-4-2): Pickford, Maguire, Walker (8' sts Rashford), Stones, Lingard, Trippier, Dele Alli (36' st Dier), Henderson, Young (12' pts Rose), Sterling (43' st Vardy), Kane. (13 Butland, 14 Welbeck, 15 Cahill, 16 Jones, 21 Loftus-Cheek, 22 Alexander-Arnold, 23 Pope). All.: Southgate. 

Arbitro: Geiger (Usa). 

Reti: nel st 12' Kane (rig.), 48' Mina. Sequenza rigori: Falcao (gol), Kane (gol), J.Cuadrado (gol), Rashford (gol), Muriel (gol), Henderson (parato), Uribe (traversa), Trippier (gol), Bacca (parato), Dier (gol). Angoli: 7-2 per l'Inghilterra. Recupero: 3' e 5'; 1' e 1'. Ammoniti: Barrios, Arias, C.Sanchez, Henderson, Bacca, Lingard, J.Cuadrado per gioco falloso; Falcao per proteste.  ** I GOL - 12' st: con un tiro centrale Harry Kane realizza il rigore che lo stesso attaccante del Tottenham si era procurato dopo un placcaggio in area da parte di Carlos Sanchez. - 48' st: sul primo calcio d'angolo battuto dalla Colombia, Mina sale altissimo e di testa realizza il pareggio che costringe l'Inghilterra ai supplementari.

Rivivi la diretta

Maria Saues e Camille Tytgat (LaPresse)