Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 lug 2022

Milan, De Ketelaere ora o mai più: poi Ziyech

Sul trequartista irrompe anche il Leeds che offre 10 milioni più del Diavolo, ma lui vuole la Champions. Dybala l’alternativa al belga

7 lug 2022
ilaria checchi
Sport
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions
Sulla sinistra Charles De Ketelaere, 21 anni. Nella passata stagione col Bruges, 14 gol in 35 gare nel campionato belga e sei presenze senza reti in Champions

di Ilaria Checchi

Dopo l’affare sfumato per portare sotto la Madonnina Sven Botman (finito al Newcastle), il Milan potrebbe farsi sfuggire un altro obiettivo di mercato subendo un’altra beffa dalla Premier: anche Charles De Ketelaere, infatti, potrebbe scegliere l’Inghilterra e nello specifico il Leeds di proprietà di Andrea Radrizzani. Sembra che il club abbia offerto al Bruges 30 milioni di euro più 5 di bonus, superando la proposta di 20 milioni più bonus fatta dal Diavolo. Il trequartista classe 2001 ha già espresso il suo desiderio di raggiungere Stefano Pioli e ora tocca alla dirigenza alzare l’asticella per arrivare alla fumata bianca: il rilancio rossonero potrebbe includere anche delle contropartite tecniche come il portiere classe 2002 ex Primavera Andreas Jungdal e l’attaccante del 2003 Emil Roback, che potrebbero incontrare il gradimento del Bruges.

A giocare a favore del club di via Aldo Rossi, inoltre, c’è la voglia del belga di continuare a giocare in Champions. Dal destino di De Ketelaere dipenderanno poi le ulteriori mosse sul mercato di Maldini e Massara: se Ziyech non è considerato un’alternativa ma, anzi, un ottimo compagno possibile del belga (il piano B non esclude un tentativo ulteriore con Asensio) è Paulo Dybala il nome su cui la coppia di dirigenti potrebbe virare nel caso in cui l’affare dovesse prendere una piega negativa. Al momento i rossoneri hanno soltanto preso informazioni dall’entourage dell’argentino ma se dovesse saltare la pista De Ketelaere (e se la Joya dovesse essere ancora senza squadra), allora la situazione potrebbe cambiare, partendo del presupposto che l’ex juventino dovrebbe comunque ridursi l’ingaggio accontentandosi al massimo di 5 milioni a stagione.

Se intanto la dirigenza ha intavolato il discorso rinnovo con Olivier Giroud (il contratto è in scadenza nel 2023 e si lavorerà per un biennale), è tutto fatto ormai per quello di Zlatan Ibrahimovic: la prossima settimana lo svedese firmerà un contratto di un anno, con una parte fissa d’ingaggio simbolica e una variabile con dei bonus legati a presenze e risultati. Sul fronte partenze, infine, Mattia Caldara e Daniel Maldini sono finiti nel mirino dello Spezia per un doppio trasferimento in prestito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?