Yacine Adli a destra in azione contro Di Maria nella sfida tra Bordeaux e Psg: il giocatore è del Milan ma resta in prestito ai francesi
Yacine Adli a destra in azione contro Di Maria nella sfida tra Bordeaux e Psg: il giocatore è del Milan ma resta in prestito ai francesi
di Ilaria Checchi Ultime intense ore di calciomercato in casa Juventus: il club punta dritto a Miralem Pjanic e ha aumentato i contatti con il Barcellona per chiudere l’affare in tempo. Il club catalano propone un prestito secco e un contributo per lo stipendio intorno ai 3 milioni di euro, mentre la Juve non vuole andare oltre i 3 milioni e, dato che il bosniaco guadagna intorno agli 8 milioni, Pjanic e si è reso disponibile a rinunciare a 500 mila euro per arrivare a un finale felice. Secondo la stampa spagnola, l’alternativa alla Juve per Pjanic potrebbe essere al Siviglia, sempre in prestito: il giocatore è gradito al tecnico Julen Lopetegui ma prima gli andalusi dovranno trovare una...

di Ilaria Checchi

Ultime intense ore di calciomercato in casa Juventus: il club punta dritto a Miralem Pjanic e ha aumentato i contatti con il Barcellona per chiudere l’affare in tempo. Il club catalano propone un prestito secco e un contributo per lo stipendio intorno ai 3 milioni di euro, mentre la Juve non vuole andare oltre i 3 milioni e, dato che il bosniaco guadagna intorno agli 8 milioni, Pjanic e si è reso disponibile a rinunciare a 500 mila euro per arrivare a un finale felice. Secondo la stampa spagnola, l’alternativa alla Juve per Pjanic potrebbe essere al Siviglia, sempre in prestito: il giocatore è gradito al tecnico Julen Lopetegui ma prima gli andalusi dovranno trovare una soluzione per Nemanja Gudelj. La Juve comunque lavora anche su Witsel, 32 anni esperto centrocampista belga in uscita dal Borussia Dortmund. L’impressione è comunque che in queste ultime ore possa ancora arrivare un giocatore per la zona nevralgica del campo bianconero e non solo. La sconfitta con l’Empoli ha spinto la società ad accelerare sulle operazioni di queste ultimissime ore.

In casa bianconera, inoltre, si è chiuso l’affare per Mohamed Ihattaren, centrocampista olandese classe 2002 del Psv: il giocatore andrà in prestito alla Sampdoria e l’operazione da 5-6 milioni avvalora la linea verde del club bianconero in questa sessione.

In viale della Liberazione a Milano, invece, si parla solo di cessioni: Marotta è stato chiaro e, oltre alla partenza di Lucien Agoumé in direzione Brest, anche Lazaro è pronto a salutare Appiano Gentile. L’austriaco si unirà al Benfica mentre Agoumé nella giornata di ieri ha rinnovato il contratto con l’Inter, necessario prima del trasferimento in prestito al Brest. Pronti a lasciare il club nerazzurro anche Salcedo, che potrebbe tornare al Genoa in prestito o andare al Cagliari, che dovrebbe però pagare l’ingaggio da 700 mila euro, e Facundo Colidio, che piace ad almeno tre club di B: Ascoli, Cremonese e Ternana. Chiuso invece il mercato attorno al neroverde Gianluca Scamacca: l’attaccante classe 1999 è stato tolto dal mercato dopo un incontro fra il ds Carnevali e l’agente Lucci.

Ultime ore di calciomercato sfruttate al massimo dal Milan: il club e il Bordeaux hanno trovato l’accordo per il trasferimento di Yacine Adli. L’operazione dovrebbe chiudersi intorno ai 10 milioni di euro ma il centrocampista resterà in prestito per un anno al club transalpino. Adli ieri era a Milano per sostenere le visite mediche presso la clinica La Madonnina. Il Diavolo continua la sua pesca in Francia per aggiudicarsi Romain Faivre del Brest: l’offerta, per cui si attende una risposta da parte della società transalpina, è superiore ai 10 milioni di euro con bonus. Faivre vuole il Milan e il club rossonero sta cercando il modo di portare a termine l’operazione: tra l’offerta e la domanda ballano circa 3 milioni di euro mentre più complicato, ma sempre vivo, il discorso Jesus Corona del Porto, per il quale la differenza con i lusitani è più ampia (5 milioni di euro).

Nella giornata di ieri è stato anche depositato in Lega il contratto di Bakayoko: Milan e Chelsea hanno chiuso l’operazione sulla base di un prestito biennale con diritto di riscatto. Infine, sembra un vero intrigo la cessione di Castillejo: Getafe e Real Sociedad sono in lizza per assicurarsi le sue prestazioni ma non è da scartare nemmeno il tentativo da parte di una Sampdoria che coi rossoneri ha già discusso del possibile arrivo di Conti. Il Diavolo valuta Castillejo circa 8 milioni.