"Bisogna avere grande rispetto delle sentenze e leggere attentamente le motivazioni. La giustizia è una cosa seria. Serve tempo per vedere che sviluppi può avere la vicenda. Certo è che dalle anticipazioni emergono accuse piuttosto gravi nei confronti di altre entità. Federazione e Coni dovranno prenderle in considerazione". Sul caso Schwazer così si è espresso il neo presidente della Federazione di atletica leggera, Stefano Mei, ospite di Radio anch’io sport (Rai Radio 1). "Non voglio entrare troppo nel merito ma c’è un’ordinanza di 87 pagine di un giudice che, oltre ad archiviare la posizione di Alex Schwazer, fa considerazioni estremamente gravi nei confronti di altre entità - ha aggiunto Mei - Sono 87 pagine contro un comunicato stampa di poche righe".