Il portiere del Genoa, Mattia Perin, dopo lo scontro di gioco con Munoz (Ansa)
Il portiere del Genoa, Mattia Perin, dopo lo scontro di gioco con Munoz (Ansa)

Genova, 12 aprile 2016 - Mattia Perin si è rotto il legamento crociato anteriore con interessamento meniscale esterno del ginocchio destro. Per il giovane portiere rossoblù significa fine del campionato e niente Europeo in azzurro.

Sono le conseguenze dello scontro di gioco con il compagno di squadra Munoz sabato nel primo tempo della sfida con il Sassuolo. Un incidente che era sembrato più lieve: ora Perin rischia uno stop di sei mesi. Il giocatore sarà operato domani presso la clinica villa Stuart a Roma dal professor Mariani.

"Più forti di chi ci vuole morti". Sono queste le prime parole di Mattia sul suo profilo Instagram, commentando il suo infortunio: "Senza motivazione non c'è sacrificio, senza sacrificio non c'è disciplina e senza disciplina non c'è successo!!!. Adesso più di prima".

A consolare lo sfortunato azzurro sono arrivate le parole di Gigi Buffon, portiere di Juventus e suo compagno in Nazionale: "In bocca al lupo Mattia. Tornerai più forte di prima!", scrive il capitano bianconero sui suoi profili social. 

"Nei momenti di difficoltà quelli forti come te dimostrano di avere qualcosa in più. Siamo tutti con te, Matti!". E' stato il Twitter del Genoa.