Giulia Martinengo Marquet sarà attesa protagonista tra due settimane a Verona
Giulia Martinengo Marquet sarà attesa protagonista tra due settimane a Verona
di Paolo Manili Gli azzurri sono andati a segno in due degli eventi internazionali che li vedevano impegnati: Giulia Martinengo Marquet in sella a alla femmina holsteiner di 9 anni Quick and Easy ha siglato il Gran Premio del Csi "tre stelle" di San Giovanni in Marignano, Cattolica. Piergiorgio Bucci ha invece vinto per la...

di Paolo Manili

Gli azzurri sono andati a segno in due degli eventi internazionali che li vedevano impegnati: Giulia Martinengo Marquet in sella a alla femmina holsteiner di 9 anni Quick and Easy ha siglato il Gran Premio del Csi "tre stelle" di San Giovanni in Marignano, Cattolica. Piergiorgio Bucci ha invece vinto per la seconda settimana consecutiva il GP del "tre stelle" Vilamoura Champions Tour, Portogallo, in sella a un altro cavallo di razza holsteiner, Carpe Diem J& F Champblanc, un figlio del celebre Casall. Significativi anche i piazzamenti di altri nostri binomi: nel primo dei due eventi Silvia Bazzani (Jack Daniels vh Eetzeveld) ha colto il 4° posto e l’inossidabile veterano Filippo Moyersoen (Sundance) si è classificato 5°, sebbene con 04 penalità anziché doppio netto. In Portogallo Emanuele Camilli (Chaccrouet) ha chiuso 7° con 4 penalità al "base" e Turchetto 13° con 8 nel primo giro. Resta l’impresa di Bucci, che in queste gare di 1,50 m. sa dettare legge e ora può puntare al "triplete" la settimana ventura nel circuito lusitano. Ottimi auspici per la prossima stagione nella quale dovremo riguadagnare la "serie A" giocandocela nei Csio "tre stelle". Voltando pagina, resta da annotare la vittoria finale dell’oro olimpico Peder Fredricson nel Global Champions Tour 2021, con il 10° nel GP conclusivo di Samorin, Slovacchia. La gara è stata vinta dall’altro svedese, von Eckerman (King Edward), che ha chiuso il circuito al secondo posto del ranking generale (terzo il francese Olivier Robert). Fredricson ha prevalso anche nella Global Champions League, nel team Walkenswaard United, davanti a Shanghai Swan e Paris Panthers.