Il decorso post-operatorio è stato giudicato "soddisfacente" ma Marc Marquez resterà ancora ricoverato all‘Hospital Ruber Internacional di Madrid dove giovedì è stato operato per la terza volta al braccio destro, fratturato lo scorso 19 luglio. La Repsol Honda fa sapere in una nota che dalle colture ottenute durante l‘intervento è emersa una precedente infezione della frattura per la quale il Cabroncito dovrà sottoporsi a un trattamento antibiotico specifico nelle prossime settimane. "Tornare a Jerez è stato un errore" ha ammesso frattanto Marquez, riconoscendo che quel tentativo di ritorno dopo l’incidente ad inizio stagione è stata una operazione sbagliata che gli ha causato non solo la perdita dell’intero Mondiale 2020 ma, dopo la terza operazione alla quale è stato sottoposto, anche la prima parte della prossima stagione.