Le vele tornano a gonfiarsi e a colorare il golfo di Hauraki, ad Auckland, Nuova Zelanda. All’alba di domani scatterà la selezione per individuare il consorzio destinato a sfidare il ‘defender’ Emirates Team New Zealand che, tre anni orsono, nel mare delle Bermuda, spodestò dal trono della Coppa America il colosso americano Bmw Oracle. E Luna Rossa Prada Pirelli, guidata da Max Sirena, può sognare. Ora la vera curiosità è per le nuove imbarcazioni ipertecnologiche, in grado di raggiungere i 50 nodi. Dopo la Louis Vuitton Cup andata in scena fino al 2017, ora è la Prada Cup a dover decidere chi sfiderà i neozelandesi campioni. Al via della competizione, oltre a Luna Rossa Prada Pirelli, ci sono gli aNew York Yacht Club American Magic e Ineos Team UK. In programma quattro sfide tra ogni team e ciascuno degli altri due. Va avanti la squadra con il maggior numero di punti alla fine del Round Robin.