Mentre Roglic festeggia il successo ai Paesi Baschi provando sotto la pioggia la crono del Tour, la domenica orfana della Rubè (rinviata al 3 ottobre) registra la partenza ridotta del giro di Turchia: la semitappa che sostituisce la frazione annullata per neve premia l’olandese De Kleijn, con Lonardi settimo e Belletti nono. Il più felice è Fabio Jakobsen, tornato in gruppo 9 mesi dopo l’incidente in Polonia provocato da Groenewegen. Al giro di Rodi ultima tappa all’estone Lauk, con Fiorelli 7°, e trionfo del norvegese Dversnes.