Locatelli festeggia con Insigne l’1-0 contro la Svizzera: succedeva due mesi fa, oggi i due sono al centro delle principali trattative di mercato
Locatelli festeggia con Insigne l’1-0 contro la Svizzera: succedeva due mesi fa, oggi i due sono al centro delle principali trattative di mercato
di Mattia Todisco La lunga trattativa per portare Manuel Locatelli alla Juventus sembra vicina al lieto fine. I bianconeri hanno fatto un passo avanti deciso. L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha chiesto 35 milioni di euro e a tanto ammonta l’offerta dei dirigenti juventini, pur contando i bonus e con una formula basata su un prestito biennale con obbligo di riscatto legato alla qualificazione in Champions. I neroverdi hanno dato l’assenso al trasferimento a titolo temporaneo, ma per un solo anno e con la...

di Mattia Todisco

La lunga trattativa per portare Manuel Locatelli alla Juventus sembra vicina al lieto fine. I bianconeri hanno fatto un passo avanti deciso. L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha chiesto 35 milioni di euro e a tanto ammonta l’offerta dei dirigenti juventini, pur contando i bonus e con una formula basata su un prestito biennale con obbligo di riscatto legato alla qualificazione in Champions. I neroverdi hanno dato l’assenso al trasferimento a titolo temporaneo, ma per un solo anno e con la certezze della trasformazione in cessione definitiva. Dettagli che sembrano superabili, dopo l’incontro avvenuto ieri a Torino e con altre due settimane per poter trattare. Con il futuro arrivo del nazionale azzurro bisognerà capire quali saranno le intenzioni della Juventus riguardo alla situazione di Miralem Pjanic, che tornerebbe molto volentieri a Torino ma ha un ingaggio complicato e si incastrerebbe in una rosa dalla quale i dirigenti sperano prima di veder uscire qualcuno. Nel frattempo oggi potrebbe essere definita un’altra operazione importante, il rinnovo di Dybala, in scadenza nel 2022. Rispetto alla scorsa stagione, la differenza fondamentale è che l’argentino è convinto a rimanere, avendo ritrovato Allegri in panchina e non potendo contare su offerte all’altezza.

Attivo sul mercato dei centrocampisti anche il Milan, che ha perso per infortunio Kessié (flessore della gamba sinistra, possibile uno stop di mese). L’ivoriano ieri ha parlato con Maldini e Massara del suo contratto in scadenza a giugno. La volontà comune è andare avanti. Nella stessa zona di campo il Diavolo potrebbe chiudere a breve con il Bordeaux per Yacine Adli sborsando circa 10 milioni. Anche Florenzi è vicino: la Roma è pronta a liberarsi del contratto pesante del giocatore.

L’Inter ha invece accolto Dumfries per visite mediche e firma su un quinquennale da 2,5 milioni a stagione. Federico Pastorello, agente di Lukaku, ha pubblicato un lungo sfogo: "Non possiamo assolutamente tollerare falsità, offese e minacce che abbiamo ricevuto (anche nei confronti della mia famiglia) - ha scritto - L’interesse del Chelsea ha davvero toccato l’animo di Romelu perché quel club rappresenta per lui qualcosa di unico e speciale. Posso garantire che Marotta, Ausilio e Inzaghi hanno fatto tutto quanto fosse in loro potere per evitare questo trasferimento. Ma ci sono circostanze che vanno oltre la loro sfera decisionale e dipendono dalla proprietà". Per Insigne da registrare il deciso affondo dell’Atletico Madrid che ha pronti 60 milioni per Vlahovic e potrebbe prendere il capitano del Napoli a zero tra un anno.