Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 mag 2022

Leclerc, è una pole da fenomeno

Charles rifila 3 decimi a Verstappen nell’unico giro a disposizione dopo un testacoda. Sainz terzo

22 mag 2022
leo turrini
Sport
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica
Carlos Sainz, 27 anni, e Charles Leclerc, 24: ancora super Ferrari in qualifica

di Leo Turrini

Carletto aveva promesso il regalo di compleanno a Piero Ferrari, che oggi taglia il traguardo delle 77 primavere (a proposito, auguri!). È stato di parola, ma…ha scelto la strada più tortuosa!

In effetti Leclerc prima o poi ci farà saltare le coronarie. Per prendersi la pole del Gp di Spagna, la quarta su sei gare, il monegasco ha esasperato le emozioni dei ferraristi, in un delirio strappacuore.

In breve. Nel Q2, Charles ha deciso che poteva fidarsi della sua Rossa, rinunciando al secondo tentativo per risparmiare un treno di gomme (su questo torno più avanti). Brividi lungo la schiena, panico, ma l’azzardo è stato premiato. Dopo di che, Q3. Pronti via e Leclerc si intraversa come un pollastro. I nove rivali fanno tutti il tempo, lui no. E Verstappen sta in vetta. Gli rimane una sola cartuccia da sparare. E qui, abbiate pazienza, ecco, lo debbo proprio scrivere. Una roba del genere io l’ho vista fare solo ad Ayrton Senna. Un giro pazzesco, un lampo di lucida follia, un capolavoro. Cos’è il genio? È fantasia, estro, audacia. Nella F1 moderna, è Leclerc.

Felice, ma… Dopo, Carletto è stato sommerso di complimenti, mentre ai box Lapo Elkann e l’amministratore delegato del Cavallino “Grasparossa” Vigna non la smettevano di abbracciare Mattia Binotto.

"In verità ho semplicemente rimediato ad un mio errore – ha spiegato Leclerc –. Sono molto contento però il difficile viene ora. Crediamo di aver migliorato il rapporto della macchina con le gomme, ciò nonostante Verstappen ha un gran passo…".

La gara. E così vengo alla vera questione. A Barcellona c’è un caldo africano. Fin qui la Red Bull ha dimostrato di consumare meno le “scarpe”. Verstappen sta in prima fila accanto a Carletto. E attenzione: ieri un problema in extremis (calo di potenza) ha impedito all’olandese di giocarsela fino in fondo. In questo modo curiosamente anche Max ha risparmiato un set di gomme…

Gli altri. Sainz scatta terzo. Russell è quarto con una Mercedes più brillante. Hamilton sta dietro anche a Perez. Mick Schumacher è in top ten.

Il Gp di Spagna scatta alle 15 (diretta Sky). Buona domenica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?