La coppia che ha vinto l’anello continua a funzionare bene. Stiamo parlando di LeBron James (nella foto Ansa) e Anthony Davis che evidentemente hanno un conto aperto con gli Spurs di Gregg Popovich. Prima di San Silvestro i californiani avevano superato i texani 121-107. Si assottiglia il divario, ma non è sufficiente a San Antonio per trovare la vittoria. Anche perché LeBron è da tripla doppia con 26 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. Lo spirito di emulazione spinge Davis a essere migliore nella produzione offensiva, 34 punti, uguale nei rimbalzi, 11 e meno generoso negli assist. Vola Dallas che ritrova il miglior Luka Doncic, fondamentale nei successi con Miami con 27 punti, 15 rimbalzi e 7 assist in 36 minuti. Non sono sufficienti invece Kawhi Leonard (20 punti, 16 rimbalzi e 9 assist) e Paul George (25, 8 e 4) ai Clippers battuti da Utah.

I risultati: Mavericks-Heat 93-83; Hornets-Grizzlies 93-108; Pistons-Celtics 96-93; Nets-Hawks 96-114; Timberwolves-Wizards 109-130; Bucks-Bulls 126-96; Spurs-Lakers 103-109; Jazz-Clippers 106-100; Nuggets-Suns 103-106; Warriors-Trail Blazers 98-123.