Dopo 8 anni la formazione tedesca del Kiel, squadra di una cittadina di 240 mila abitanti nel Nord del paese, torna a conquistare la Champions League: lo fa vincendo a Colonia la final four dell’edizione 2020, rinviata di sei mesi per la pandemia. E’ il quarto titolo europeo dei tedeschi dopo quelli vinti nel 2007, 2010 e 2012. In finale il Kiel, con una difesa superiore, maggiore lucidità e fisicità, e soprattutto con un Landin imbattibile tra i pali ha superato 33-28 (primo tempo 19-16) il Barcellona, la grande favorita della final four cui avevano preso parte anche gli ungheresi del Vezprem ed il Psg, eliminati in semifinale. La finalissima vale un piccolo evento storico anche per l’Italia: è stata infatti trasmessa in diretta da Sky Arena, consentendo alla grande pallamano internazionale di entrare nelle case di tutti gli appassionati di un movimento in evidente crescita nel nostro paese. Tra pochi mesi, tutto tornerà di nuovo in palio: a giugno infatti si giocherà sempre a Colonia la final four del 2021 della nuova Champions.