È Michele Lamaro (nella foto) il nuovo capitano della nazionale italiana di rugby. Il ct azzurro, Kieran Crowley, ha ufficializzato all’inizio del raduno di Verona il nuovo ruolo del 23enne terza linea del Benetton Treviso, che sarà supportato da un gruppo di leader tra cui Luca Bigi, dal quale ha rilevato i gradi. Lamaro è uno dei più giovani a indossare la fascia dell’Italrugby e prosegue una tradizione che ha visto illustri terze linee, da Marco Bollesan al recordman azzurro Sergio Parisse, ricoprire il ruolo. Nato a Roma, avrà il suo debutto come capitano proprio all’Olimpico, sabato 6 novembre, contro gli All Blacks.

"È un grande orgoglio per me ricevere i gradi di capitano – le parole di Lamaro –. Il mio primo pensiero è andato alla famiglia e a tutte le persone che hanno contribuito alla mia crescita. La figura del capitano ha subito una evoluzione e ora c’è un gruppo di giocatori di esperienza che supportano il capitano nella gestione del gruppo. Poter avere più punti di riferimento credo sia un aspetto fondamentale. Farò del mio meglio per poter aiutare l’Italia a raggiungere gli obiettivi prefissati".