È servito un tempo supplementare a decretare il vincitore della sfida tra i Los Angeles Lakers e i Miami (120-117). Alla fine dei regolamentari Westbrook è andato a segno due volte ma è stato sempre ripreso da Pj Tucker e Tyler Herro. Gli Heat nell’overtime stavano quasi rimontando 5 punti, ma hanno sbagliato due triple e tre tiri liberi fondamentali. Vetta della Eastern conference mantenuta per i Chicago Bulls, che hanno superato per 117-107 Dallas anche grazie ai 23 punti di Zach LaVine e ai 21 di Lonzo Ball. Ai Mavericks non è bastato un Luka Doncic da 20 punti, 10 assist e 8 rimbalzi. Con 22 punti segnati nel solo primo tempo (35 in totale) Andrew Wiggins è stato il trascinatore dei Golden State Warriors contro i Minnesota Timberwolves (123-110).