4 mar 2022

La Superlega rinasce già: più democratica

Agnelli rinnova lo scontro con l’Uefa: "Progetto con contratto vincolante per 11 squadre". Non più inviti ma promozioni e retrocessioni

paolo franci
Sport
Andrea Agnelli, 46 anni, è presidente della Juventus dal 2010
Andrea Agnelli, 46 anni, è presidente della Juventus dal 2010
Andrea Agnelli, 46 anni, è presidente della Juventus dal 2010

di Paolo Franci La domanda è secca: vede la Juve in Champions tra cinque anni? La risposta di Andrea Agnelli è diretta come un pugno di Tyson: "Champions? La vedo giocare nella principale competizione europea...". Quale? Scontato: la Superlega. Ma non era finita dritta contro la scogliera? No, no. E Agnelli rilancia: "Progetto fallito? No. La Superlega è una lavoro collettivo di 12 club non di una sola persona. E quei 12 hanno firmato un contratto che resta vincolante per undici di loro", è la sintesi dell’Agnelli pensiero. Che rilancia confidando nel giudizio della Corte di giustizia europea sulla posizione dominante dell’Uefa nell’organizzazione della Champions. Dice Agnelli: intervenuto al Business of Football Summit del Financial Times: "Se la Uefa andrebbe sciolta? Io mi siederò e sosterrò una governance trasparente. E aspetterò che la Corte europea ci dica se l’attuale organismo sia idoneo allo scopo", è il colpo di stiletto all’Uefa. Nel caso di un gol in contropiede grazie alle toghe Ue, ecco che il progetto Superlega tornerebbe a decollare con maggior vigore. Perchè il presidente della Juve non molla. Nè lui nè i suoi irriducibili alleati, come il potente Florentino Perez, numero uno del Real Madrid. Nel frattempo sI naviga a vista, tra insulti e cadute di stile, come quella di Javier Tebas, presidente della Liga spagnola: "I club della Superlega mentono più di Putin"- Il paragone con l’uomo che sta mettendo paura al mondo e il dramma dell’Ucraina, è quanto meno stonato, ma l’idea che la Superlega 2.0 possa prendere forma evidentemente , scatena discutibili istinti. Anche il numero uno dell’Uefa, Aleksander Ceferin, un tempo ’fratello’ di Agnelli, è entrato duro sull’ex amico: "La prima volta lo hanno lanciato nel mezzo della pandemia, ora durante la guerra. Mentre noi lavoriamo per salvare giocatori in questa situazione, loro rilanciano questa cosa...". Per Andrea ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?