Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
24 mag 2022

La società non si ferma: "Possiamo crescere ancora" Il primo colpo è Origi dal Liverpool, atteso lunedì

24 mag 2022
ilaria checchi
Sport
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup
Anche Divock Origi, ormai vicino a passare al Milan dal Liverpool, ha già festeggiato in questa stagione: qui al centro con il trofeo della FA Cup

di Ilaria Checchi

Con lo scudetto cucito sul petto, il day after del Milan è già proiettato al futuro, sia in campo societario che di arricchimento della rosa a disposizione di Stefano Pioli. Ieri mattina, anticipato dal saluto di un entusiasta Paolo Scaroni, l’ad rossonero, Ivan Gazidis ha parlato insieme al presidente e al ds Massara dell’incredibile opera appena compiuta dal Diavolo: "Provo un grande orgoglio perché abbiamo fatto qualcosa di speciale, e abbiamo provato a farlo con i valori del nostro club, senza lamentarci e senza rimpianti. I giocatori, il mister, il suo staff e i tifosi, meritano tutto questo: questo scudetto speciale perché arriva dalle idee. Si diceva che la maglia del Milan per i giovani fosse pesante, ma coi giovani noi abbiamo vinto. E questa è una squadra che può ancora crescere e migliorare tanto".

Gazidis ha quindi ribadito il valore e il successo della "linea verde" promossa dalla società e l’importanza di puntare sui giovani senza basare tutto sul prestigio della maglia che si indossa. "Quella di domenica è stata una giornata clamorosa, un’emozione incredibile che ci ha ripagato degli sforzi fatti" le parole di Paolo Scaroni a coronamento di una giornata di festa dove l’adrenalina non è calata ma, anzi, è rimasta altissima grazie alla presenza costante delle migliaia di tifosi presenti in via Aldo Rossi per far sentire ancora il proprio supporto.

A Casa Milan era presente anche la famiglia Singer, con Gordon e Paul a partecipare alla festa rossonera, in attesa di incontrare i futuri proprietari di RedBird. Il Diavolo, comunque, non riposa sugli allori ma, anzi, è già proiettato al mercato della prossima estate per rendere la squadra ancora più competitiva. Come ha confermato Frederic Massara preannunciando movimenti in entrata, l’attaccante del Liverpool Divock Origi sembra ormai pronto a indossare la maglia rossonera: il belga, in scadenza di contratto con i Reds (e non intenzionato a rinnovare), può essere tesserato a parametro zero. Sembra che il giocatore sia atteso a Milano lunedì 30 maggio per svolgere già le visite mediche e firmare il contratto: il club di via Aldo Rossi lo legherà a sé per tre o quattro anni a circa 3,5 milioni di euro netti annui più bonus.

Sarà una rosa da puntellare in ogni reparto, anche in difesa, nonostante l’alto rendimento garantito finora da Kalulu e Tomori, perché, come ribadito dal direttore sportivo del Milan l’obiettivo è diventare ancora più forti e di giocare sempre più ad alti livelli, con la consapevolezza, inoltre, di ritrovarsi in prima fascia ai sorteggi Champions League grazie alla vittoria del campionato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?