Le due lettere di fuoco di sette società contro il presidente della Lega A Paolo Dal Pino hanno acceso la guerra tra i club. Atalanta, Fiorentina, Inter, Juve, Lazio, Napoli e Verona da una parte a chiedere le dimissioni del manager, le restanti 13 dall’altra: una A sempre più spaccata, dopo gli scontri degli ultimi mesi tra diritti tv e operazione coi fondi. L’accusa delle 7 società al numero uno della Lega è di aver violato "gli obblighi di diligente, sana e prudente gestione", in quanto avrebbe non solo rischiato "di far scadere l’offerta di Dazn" ma anche "compromesso l’assegnazione del pacchetto 2, che con una diversa gestione sarebbe avvenuta a condizioni più favorevoli".