I tifosi del Liverpool devono attendere il "momento giusto" per festeggiare la conquista di una Premier che per i Reds mancava dal 1990. A spiegarlo ai tifosi, con una lettera aperta sul quotidiano ‘Liverpool Echo’, è niente meno che il tecnico Jurgen Klopp, che non ha gradito le scene di teppismo e gli assembramenti verificatisi dopo la certezza matematica della vittoria, che hanno causato, fra l’altro 34 feriti di cui tre in modo grave. "Sono anch’io un essere umano, la vostra passione è la mia, ma ora la cosa più importante è evitare ogni tipo di assembramento. Lo dobbiamo alle persone più vulnerabili".