E’ ancora l’Africa a dominare nella 64ª edizione del Campaccio Cross Country, prima delle tre tappe 2021 del circuito mondiale. Sui prati di San Giorgio su Legnano esultano Jacob Kiplimo, campione mondiale di mezza maratona, e al femminile l’etiope Tsehay Gemechu. Il ventenne fuoriclasse ugandese sferra l’attacco risolutivo all’ottavo dei dieci chilometri, poi inciampa e cade, si rialza e allunga di nuovo, vincendo a braccia alzate in 29’07 davanti all’etiope Nibret Melak (29’10) e all’altro ugandese Oscar Chelimo (29’14). Pregevole quarto il poliziotto azzurro Eyob Faniel che in volata con 29’53 regola l’etiope Mogos Tuemay, leader nella scorsa edizione. Un’altra bella prova del vicentino, a tre settimane dal record italiano nella mezza maratona e in attesa della classicissima Cinque Mulini di domenica prossima.