Moise Kean, 21 anni
Moise Kean, 21 anni
Allegri ordina ai suoi di arrivare a quota 34 punti al giro di boa del campionato "per poi giocarci tutto a gennaio e febbraio". La Juve di oggi deve procedere così, a piccoli passi, mentre le prime quattro sembrano ancora irraggiungibil e c’è pure da vincere la concorrenza (almeno) di Roma e Fiorentina ora appaiate al quinto posto....

Allegri ordina ai suoi di arrivare a quota 34 punti al giro di boa del campionato "per poi giocarci tutto a gennaio e febbraio". La Juve di oggi deve procedere così, a piccoli passi, mentre le prime quattro sembrano ancora irraggiungibil e c’è pure da vincere la concorrenza (almeno) di Roma e Fiorentina ora appaiate al quinto posto.

Stasera allo Stadium c’è il Cagliari e il compito impartito dal tecnico ai suoi non pare proibitivo: Mazzarri ha raccolto tre punti nelle ultime cinque e il club si è pure scusato con i tifosi sui social per lo 0-4 rimediato sabato contro l’Udinese. Caceres e Godin, poi, non sono stati convocati dopo la disfatta interna.

Ma si sa che la Juve contro le cosiddette piccole non sembra particolarmente a suo agio. Senza risalire alle scoppole rimediate a inizio torneo, basti guardare al pari di Venezia di dieci giorni fa. Col Bologna, invece, tutto ha poi girato nel migliore dei modi e da lì cercano di ripartire i bianconeri, ancora in attesa dei rientri di Dybala e Chiesa oltre che di Danilo e Chiellini. Spazio ancora a Kean, in tandem con Morata. Tornerà poi titolare Locatelli, in un 4-4-2 che virerà facilmente al 4-3-3 con l’avanzata di Bernardeschi. Sabato al Dall’Ara sono arrivati due gol invece dell’unico quasi canonico e anche da questo si riconoscono i segnali di crescita. Sperando che poi qualcuno, lassù, ceda per liberare un posto Champions.

Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot, Bernardeschi; Morata, Kean. All. Allegri.

Cagliari (3-5-2): Cragno, Altare, Ceppitelli, Carboni, Bellanova, Nandez, Deiola, Grassi, Lykogiannis, Joao Pedro, Keita. All. Mazzarri.

Arbitro: Dionisi di L’Aquila

Tv: Dazn

p.g.