Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 giu 2022

Juve al Max: Pogba e Kostic, attesa Di Maria

17 giu 2022
Paul Pogba, 29 anni
Paul Pogba, 29 anni
Paul Pogba, 29 anni
Paul Pogba, 29 anni
Paul Pogba, 29 anni
Paul Pogba, 29 anni

Il quadro non è certo ancora del tutto completo, ma Massimiliano Allegri può sperare di avere una rosa almeno in parte delineata per il raduno bianconero alla Continassa del 4 luglio. La dirigenza della Juve ha intanto già il primo colpo in canna: è quasi tutto pronto per il ritorno di Paul Pogba: il centrocampista è vicinissimo a vestire nuovamente la maglia della Juve, mancano gli ultimi dettagli ma l’operazione è sui binari giusti. Il francese aveva fatto fruttare oltre 70 milioni nelle casse del club nel 2016, ora può riabbracciare Allegri a parametro zero. Per il classe 1993 è pronto un contratto di otto milioni netti più bonus per quattro anni. Con Pogba si può sistemare una buona parte di centrocampo, considerando che anche Locatelli è un intoccabile mentre va definito il futuro di Rabiot e Arthur, mentre in difesa arriverà il giovane Gatti, dopo l’addio di Chiellini, poi si andrà sul mercato, con i bianconeri che osservano la situazione legata a Koulibaly.

Il Napoli vuole almeno 40 milioni per il 30enne senegalese, che piace parecchio anche al Barcellona. Sono tanti i nodi da sciogliere in casa bianconera: per Morata bisognerà discutere con l’Atletico Madrid e nel frattempo dall’Inghilterra sono arrivate sirene per De Ligt, ma la Juve non cederà facilmente. De Sciglio ha appena firmato il rinnovo fino al 2025. Il nome che più infiamma i tifosi, però, è in attacco: continua il pressing per Di Maria, l’argentino non ha ancora sciolto i propri dubbi sul futuro: anche qui c’è il Barca a contenderlo alla Signora. Zaniolo della Roma e Kostic dell’Eintracht sono gli altri nomi che circolano in orbita Juve, l’ultima indiscrezione porta a Dzeko come attaccante di scorta. Allegri però potrà contare su una coppia che non ha ancora potuto sperimentare: Chiesa e Vlahovic sono pronti a ricomporre il tandem letale che si era ammirato a Firenze.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?