Ritorno tra i banchi per la doppia medaglia d’oro Marcell Jacobs. In occasione della cerimonia di aperture delle scuole a Pizzo Calabro (Vibo Valentia), il campione olimpico è stato ospite insieme al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’istituto Nautico dove ha potuto parlare agli...

Ritorno tra i banchi per la doppia medaglia d’oro Marcell Jacobs. In occasione della cerimonia di aperture delle scuole a Pizzo Calabro (Vibo Valentia), il campione olimpico è stato ospite insieme al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’istituto Nautico dove ha potuto parlare agli studenti. "Nello sport come a scuola, come nella vita, bisogna porsi degli obiettivi – ha raccontato Jacobs - Possono essere anche i più grandi del mondo, ma se si lavora duramente si può raggiungere qualsiasi cosa. Trovatevi un sogno e lavorateci ogni giorno perché tutto è possibile".

Anche Irma Testa, bronzo a Tokyo nel pugilato, ha festeggiato il poprio risultato insieme agli studenti al primo giorno di scuola. Ad Assisi infatti, la Federpugilato ha permesso alla Testa, a Roberto Cammarelle e alle altre atlete della Nazionale femminile di raccontare la propria esperienza in Giappone e dei valori che lo sport può trasmettere.

In una giornata di ritorni, non tutti però possono passeggiare con nostalgia tra i banchi di scuola. Lorenzo Patta infatti è chiamato a correre sulle piste di Castelporziano (Roma), dove prenderà parte al meeting We Run Together. Il sardo, oro nella 4x100 a Tokyo, gareggerà per la prima volta dai Giochi e avrà la possibilità di migliorare il 10.29 timbrato al suo debutto in Nazionale agli scorsi Europei a squadre in Polonia. Accanto a lui in pista ci saranno anche la riserva della staffetta di Tokyo, Wanderson Polanco, il bronzo europeo Under 20 dei 100 Matteo Melluzzo e il lunghista Filippo Randazzo.