Tutto facile, come da pronostico, per l’Italvolley femminile che ieri ha battuto anche l’Ungheria 3-0 (25-16; 25-15; 25-19) nel girone di qualificazione degli Europei, con l’ultimo punto siglato da Paola Egonu. Mazzanti ha insistito sul sestetto che aveva già battuto la Bielorussia, con Orro confermata in regia, la...

Tutto facile, come da pronostico, per l’Italvolley femminile che ieri ha battuto anche l’Ungheria 3-0 (25-16; 25-15; 25-19) nel girone di qualificazione degli Europei, con l’ultimo punto siglato da Paola Egonu. Mazzanti ha insistito sul sestetto che aveva già battuto la Bielorussia, con Orro confermata in regia, la Chirichella tornata al centro e Sylla in attacco in diagonale con la Pietrini, tra le migliori con 16 punti in attacco e 2 muri. Per la Egonu, top-scorer, 17 punti, mentre la migliore a muro è stata l’alzatrice Orro con 3 punti.

La partita non ha offerto grandi difficoltà, così come non dovrebbero essercene troppe nella sfida di oggi alle 17,15 contro la Slovacchia (Rai e Dazn), in un girone che le azzurre possono cercare di chiudere in testa per avere un abbinamento migliore nella fase a eliminazione diretta. La gara cruciale di questo girone sarà quella contro le padrone di casa della Croazia, prevista per mercoledì alle 21, poi le azzurre chiuderanno giovedì contro la Svizzera.

Negli altri gironi, il derby tra i cugini di Modena Giovanni (Turchia) ed Ettore Guidetti (Svezia) è andato al primo, che ha le carte in regola per puntare al titolo Europeo: 3-0 per le turche.

Le classifiche. Girone A: Serbia 9, Russia 6, Bosnia, Belgio 3, Francia, Azerbaigian 0.

Girone B: Polonia 9, Bulgaria 7, Germania 5, Repubblica Ceca 3, Spagna 2, Grecia 1.

Girone C: Croazia 9, Italia 6, Ungheria 4, Svizzera 2, Slovacchia, Bielorussia 0. L’Italia ha una partita in meno come Slovacchia, Bielorussia e Svizzera.

Girone D: Turchia e Olanda 9, Svezia 5, Ucraina 3, Finlandia 1, Romania 0.

d. r.